Nuovi colori delle regioni dal 22 marzo 2021: cosa cambia

E’ attesa come sempre per oggi pomeriggio la riunione tra tecnici e rappresentati delle regioni per l’analisi dei dati raccolti negli ultimi giorni. Per alcune regioni potrebbe essere arrivato il momento di cambiare colore, passando da una zona con maggiori restrizioni a una zona dove si respira più libertà. Ma potrebbero esserci anche altre regioni che dall’arancione, potrebbero passare al rosso. Come sempre i nuovi colori delle regioni saranno comunicati entro la serata di oggi e poi si cambierà colore dal 22 marzo 2021, di lunedì.

Ricordiamo che il 15 marzo tutte le regioni in fascia gialla sono passate in fascia arancione, colore che attualmente regola la vita delle persone in Basilicata, Bolzano, Toscana, Abruzzo, Calabria, Liguria, Sicilia, Umbria e Valle d’Aosta.

Ma vediamo che cosa potrebbe cambiare con l’ordinanza di oggi che decreterà le novità per le regioni a rischio.

Le regioni cambiano colore dal 22 marzo 2021

Al ministero della Salute non si prevedono per oggi grandi cambiamenti, a parte l’attenzione sulla Sardegna per valutare se abbia ancora i requisiti di sicurezza che permettono di restare in fascia bianca. Se la regione restasse in zona bianca, potrebbe aspirare a essere in questa stessa fascia anche nei giorni di Pasqua, che per tutta l’Italia invece, saranno rossi.

La seconda regione su cui si concentrano gli scienziati e i tecnici è la Calabria. Sulla base del nuovo monitoraggio della cabina di regia, la regione potrebbe passare dall’arancione al rosso. Il passaggio della Calabria in zona rossa potrebbe essere l’unica grande novità di questo monitoraggio visto che, le altre regioni che sono in rossa da una settimana, continueranno a restare in questa stessa zona, almeno per un’altra settimana.

Le regioni in zona rossa: Lombardia, Lazio, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Piemonte, Veneto, Marche, Molise, Puglia e Trento.

Per questi territori la data chiave è il 26 marzo. Se fra una settimana i dati del monitoraggio mostreranno un miglioramento le Regioni rosse potranno passare nella fascia più bassa e molti negozi e attività, compresi i parrucchieri e i centri estetici potrebbero riaprire.

Stando agli ultimi dati, le regioni che potrebbero sperare di cambiare colore la prossima settimana sono il Veneto che aveva Rt a 1,28 e dunque potrebbe sperare di scendere sotto 1,25 . Oltre al Veneto anche il Lazio. Più difficile che cambino le cose per la Lombardia. Dovrebbero restare per un’altra settimana in zona rossa, le altre regioni, ma ci sarà tempo per capire cosa succederà la settimana successiva. Tra l’altro i giorni di “differenza” sarebbero solo 5 visto che poi, sabato di Pasqua, domenica di Pasqua e Pasquetta si tornerebbe comunque in rosso.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.