Benno Neumair e il film horror girato nella sua casa: da Quarto Grado le immagini

Nella puntata di Quarto Grado in onda ieri, 26 marzo 2021, sono state mostrate delle immagini inedite che hanno a che fare con la vicenda di Benno Neumair. I giornalisti del programma di Rete 4 hanno scovato un cortometraggio che è stato girato 7 anni fa nella casa di Bolzano dove Benno viveva con i suoi genitori. Il regista del corto era un amico di Benno ed è per questo che ha scelto come location per una storia a tinte nere, la casa della sua famiglia. I genitori di Benno non erano presenti sul set. Ma i giornalisti di Quarto Grado hanno visionato il corto, del quale sono stati mandati in onda alcuni spezzoni. La storia è quella di una famiglia in cui un padre violento, teneva segregato suo figlio in cantina, dandogli da mangiare solo pane e acqua e picchiava la giovane moglie. In questo corso, al quale Benno ha assistito, secondo il racconto della trasmissione di Rete 4, la mamma è anche una vittima della cattiveria del padre. Sceglie di togliersi la vita, tagliandosi le vene. Il figlio invece prova a scappare ma il padre lo trova e lo riporta in cantina. Poi c’è un forte litigio tra i due, con un soffocamento. Una scena che, come fanno notare i giornalisti di Quarto Grado, sembra ricordare quella realmente accaduta il 4 gennaio del 2021 nella casa della famiglia Neumair quando Benno ha strangolato suo padre con una corda.

E’ possibile che il ricordo di quella scena possa aver scatenato in Benno alcune sensazioni? Difficile davvero a dirsi ma questa coincidenza è quanto meno singolare. Benno resta ancora oggi in carcere, dopo aver confessato di aver ucciso prima suo padre e poi sua madre, in attesa di nuovi sviluppi.

Il cadavere di Peter Neumair: nessuna novità

A quasi tre mesi di distanza dall’omicidio non ci sono però novità in merito al cadavere di Peter Neumair, al momento non ci sono tracce dell’uomo. Si continua a cercare ma del povero padre di Benno, nessuna notizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.