Vaccini sul sito Poste, come prenotarsi: guida alla prenotazione

Come funziona la prenotazione dei vaccini sul sito Poste

La prenotazione dei vaccini anti Covid è fattibile anche dal sito di Poste Italiane. Attualmente sono sei le regioni che hanno deciso di sfruttare questa piattaforma per dare la possibilità ai cittadini di prenotare la vaccinazione. L’Italia al momento non precede al ritmo che ci si augurava per la somministrazione dei vaccini, siamo ancora lontani dai 500 mila giornalieri che si prevedevano per la fine di marzo. Si spera però che ad aprile la situazione possa cambiare e che queste piattaforme, che arrivano in ausilio del cittadino, possano dimostrarsi utili.

Ma come funziona? Ecco di seguito spiegato come effettuare la prenotazione del vaccino contro il Covid sul sito delle Poste Italiane.

Prenotazione vaccini sul sito delle Poste: in quali regioni è possibile

Come anticipato, non in tutte le regioni è possibile effettuare la prenotazione dei vaccini. Al momento l’operazione è possibile in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Marche e Sicilia e dal prossimo 3 aprile anche in Lombardia che ha deciso così di fornire ai suoi cittadini una ulteriore possibilità di prenotazione. Va detto però che la piattaforma di Poste non è solo online: gli utenti possono infatti prenotare il vaccino anche attraverso altri strumenti, a partire dal call center e arrivando fino ai postini.

Come funziona la prenotazione dei vaccini sul sito Poste

Ma concentriamoci sul sito che sulla carta si rivela lo strumento più rapido per effettuare la prenotazione, a patto che si abbia una certa dimestichezza col web. Come funziona il sito? Poste Italiane ha creato una piattaforma on line accessibile da questo sito.

Una volta entrati occorre effettuare la registrazione, con il codice fiscale e il numero della tessera sanitaria. Effettuata la registrazione, si potrà proseguire nella prenotazione del vaccino anti Covid. Attraverso il portale di Poste è possibile vedere quali siano i punti vaccinali dove è prevista la somministrazione delle dosi. In questa fase si può scegliere il centro vaccinale più comodo da raggiungere e prenotare giorno e orario. La piattaforma registra anche l’avvenuta somministrazione, inserendo la persona che ha ricevuto le dosi direttamente nell’anagrafe vaccinale.


Prenotare il vaccino con Poste: ecco gli altri modi


La seconda strada da percorrere per la prenotazione del vaccino con Poste Italiane è un call center: nelle cinque regioni che utilizzano la piattaforma di Poste Italiane e in Lombardia tra qualche giorno, sarà possibile chiamare il numero verde 800.009.966, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18. La prenotazione del vaccino sarà poi possibile anche agli sportelli Atm Postamat. Una volta arrivati allo sportello, si dovrà inserire la tessera sanitaria e seguire le istruzioni per la prenotazione. Pochi semplici passaggi consentiranno di prenotare l’appuntamento.

Ma anche i postini, in questa fase, potranno rivelarsi preziosi. Grazie al loro aiuto, infatti, si potrà prenotare il vaccino anti Covid. I postini potranno effettuare la prenotazione attraverso il palmare che portano in dotazione e stampare la ricevuta che resterà al cittadino e che riporterà la informazioni relative all’appuntamento. Questa possibilità di rivela comoda e particolarmente utile per chi non ha troppa dimestichezza col computer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.