Addio a Luana d’Orazio giovane mamma morta a 22 anni a causa di un macchinario

Luana, morta a 22 anni sul lavoro

Aveva appena 22 anni, Luana D’Orazio, che la mattina di lunedì 3 maggio ha perso la vita nell’azienda tessile di Montemurlo, vicino Prato, dove lavorava. Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente che si è trasformato in vera e propria tragedia nel giro di pochissimi istanti. La ragazza, secondo una prima ricostruzione, sarebbe rimasta incastrata nel macchinario col quale era solita lavorare. Accanto a lei c’era un collega che però, girato di spalle, non si è accorto che la ragazza fosse rimasta incastrata. Nel giro di pochi istanti si è consumata la tragedia sulla quale adesso gli inquirenti stanno indagando. La giovane era appena diventata mamma di una bambina che, almeno stando alle prime indiscrezioni trapelate, stava crescendo da sola.

La pagina social della ragazza è diventata, nel giro di poche ore, un luogo virtuale nel quale amici ma anche persone che hanno semplicemente saputo della vicenda, hanno voluto lasciare un messaggio di affetto per questa giovane ragazza.

Cordoglio anche da parte di Giani, presidente della regione Toscana:

Non si può morire sul lavoro a nessuna età.Luana, una giovane mamma di 23 anni è rimasta coinvolta in un incidente sul lavoro, intrappolata in un macchinario tessile, nell’azienda dove lavorava a Oste, nel comune di Montemurlo (Prato).Lascia una bambina piccola alla quale va tutta la vicinanza di una regione intera.Continueremo ad impegnarci costantemente per la tutela del lavoro, per tutti e sicuro. Che la terra ti sia lieve.

Luana, morta a 22 anni sul lavoro vicino Prato: la dinamica dell’incidente

Ancora è confusa la ricostruzione di questa vicenda. Stando alle prime testimonianza e a quel poco che è trapelato, Luana stava come sempre lavorando davanti a un orditoio, il macchinario che sbroglia i fili e li ordina prima della lavorazione. A un certo punto però qualcosa è andato storto. La ragazza è rimasta incastrata nel macchinario ed è stata trascinata di forza verso un rullo industriale. L’impatto è stato fatale. Il collega, che lavorava poco distante dalla vittima, era girato di spalle al momento dell’accaduto e si sarebbe accorto della tragedia solo all’ultimo. Grande sconcerto in tutta la fabbrica, increduli i colleghi davanti a una tragedia che avrebbe potuto colpire chiunque. Sul posto sono immediatamente arrivati i soccorsi ma per la giovane Luana, purtroppo, non c’è stato niente da fare. Il macchinario dell’azienda si trova adesso sotto sequestro.

Luana, morta a 22 anni sul lavoro vicino Prato: lo sconcerto del sindaco

Su questa triste vicenda, che ha provocato la morte di una giovane ragazza da poco diventata mamma, si è espresso anche il sindaco di Montemurlo, dove ha sede l’azienda tessile, Simone Calamai. Il primo cittadino ha espresso il suo cordoglio alla famiglia della giovane vittima: “È una tragedia che colpisce tutta la comunità e mi stringo in segno di cordoglio, anche a nome di tutta l’amministrazione comunale, alla famiglia della giovane“. Il sindaco ricorda poi che Luana aveva avuto da poco una bambina: “Era felice. Siamo vicini al piccolo e a tutta la famiglia“.

Da inizio 2021, 120 morti sul lavoro

La morte di Luana si va ad aggiungere purtroppo a un lungo elenco di persone che, in questi primi mesi del 2021, hanno perso la vita sul lavoro. Uomini e donne che hanno trovato la morte sul luogo dove ogni giorno si recavano per tirare su uno stipendio. Proprio in occasione della Festa dei lavoratori del Primo Maggio, In occasione del 1° maggio l’Associazione nazionale lavoratori mutilati e invalidi del lavoro (Anmil) aveva pubblicato un conteggio sui morti sul lavoro nel 2021: erano già 120.

Foto Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.