Nuovo decreto Covid punto per punto: le novità per maggio/giugno

E’ stato approvato il nuovo decreto Covid che sarà in vigore per le prossime settimane. Il primo importante cambiamento arriverà nelle prossime ore: stop al coprifuoco alle 22, si slitta un’ora avanti. Questo permetterà alle persone di muoversi più facilmente, di poter fare cose con più calma: da un gelato a una passeggiata passando per la cena, respirando una nuova aria di lento ritorno alla normalità. Non senza dimenticare, chiaramente, che il virus circola e che basta anche una sola piccola distrazione per contagiarsi.

Ma vediamo punto per punto quelle che sono le novità di maggio/giugno che non riguardano solo il coprifuoco ma anche delle nuove riaperture.

Decreto covid novità: il coprifuoco si sposta alle 23

 Il consiglio dei ministri ha approvato il nuovo decreto che prosegue sulla strada delle riaperture iniziata con il precedente intervento dello scorso 26 aprile. “C’è stata un’intesa totale sulle misure. C’è un tentativo di dare normalità a un Paese che si sta vaccinando”, ha detto al termine del vertice il capodelegazione M5S Stefano Patuanelli, aggiungendo che il testo sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale nelle prossime ore.

Il coprifuoco passa quindi alle 23 e non più alle 22. Se il calo dei contagi da coronavirus continuerà, dal 7 giugno il coprifuoco scatterebbe a partire dalle 24. La proposta del premier Mario Draghi vedrebbe il superamento totale della misura a partire dal 21 giugno .

Il divieto di spostamenti dovuti a motivi diversi da quelli di lavoro, necessità o salute, attualmente previsto dalle ore 22 alle 5, sarà ridotto di un’ora, rimanendo quindi valido dalle 23 alle 5.

Le nuove regole relative al Decreto Covid saranno valide dal 19 maggio 2021.

Quando è obbligatorio avere il certificato verde?

Il certificato verde serve per partecipare a feste e banchetti e per spostarsi fra le regioni che si trovano in zona arancione o rossa. La certificazione verde dimostra che si è stati vaccinati o di essere guariti dal Covid, o di essersi sottoposti a tampone nelle 48 ore precedenti.

É prevista la riapertura dei centri commerciali nel fine settimana?

Il nuovo decreto prevede dal 22 maggio la riapertura di esercizi commerciali in mercati e centri commerciali, gallerie e parchi commerciali nelle giornate festive e prefestive. 

Quando riaprono i centri culturali, sociali e ricreativi?

La riapertura delle attività di centri culturali, centri sociali e centri ricreativi è prevista dal 1° luglio.

Quali regole per i matrimoni?

I matrimoni potranno ripartire invece dal 15 giugno, ma solo con il “green pass”: i partecipanti dovranno mostrare una certificazione di vaccinazione contro il covid, oppure l’esito negativo di un tampone. Per quanto riguarda il numero di partecipanti, sarà il Comitato Tecnico Scientifico a dare indicazione sul numero massimo di partecipanti alle cerimonie, a seconda che le feste si svolgano al chiuso o all’aperto

Quando riaprono le discoteche?

Il decreto stabilisce che restano sospese le attività in sale da ballo, discoteche e simili, all’aperto o al chiuso.

Riaperture palestre e piscine: quando?

Il 24 maggio è prevista la riapertura delle palestre. Il 1° luglio sarà la volta delle piscine al chiuso.

Quando riapriranno gli impianti di risalita in montagna?

Gli impianti di risalita in montagna riapriranno dal 22 maggio e dovranno rispettare specifiche linee guida.

Novità anche per bar e ristoranti da giugno

Da inizio giugno via libera alla riapertura di bar e di ristoranti anche al chiuso, ma solo dalle 5 del mattino alle 18. Dopo questo orario si potrà consumare solo all’esterno dei locali. Al momento possono servire i clienti solamente le attività con spazio all’aperto .

Il pubblico può partecipare a eventi sportivi?

La presenza di pubblico è autorizzata per tutti gli eventi e competizioni sportive dal 1° giugno all’aperto e dal 1° luglio al chiuso nei limiti già fissati: capienza non superiore al 25% di quella massima e numero di spettatori non superiore a mille persone all’aperto e 500 al chiuso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.