Natale 2021: quali sono le regioni che diventeranno gialle dal 20 dicembre

Scopriamo le regioni che diventeranno gialle da lunedì 20 dicembre 2021
Natale 2021: quali sono le regioni che diventeranno gialle dal 20 dicembre

In vista del Natale 2021 molte regioni abbandoneranno il bianco passando al giallo. E in questa zona saranno previste maggiori restrizioni. I numeri in aumento legati ai contagi da Covid hanno “obbligato” il Governo a prendere alcune decisioni, per evitare che la situazioni possa tornare a peggiorare. Lo aveva annunciato tempo fa il Ministro della Salute, Roberto Speranza, e così è accaduto dopo il monitoraggio di questa mattina che ha evidenziato il bisogno di imporre regole diverse in alcune regioni che stanno vedendo aumentare in modo rapido il numero dei contagi.

Stando agli ultimi dati del bollettino della Protezione Civile e del Ministero della Salute, dal 20 dicembre prossimo quindi saranno molte le regioni che diventeranno gialle. Scopriamo quelle che sono le ultime news al riguardo.

Natale 2021: quali sono le regioni che diventeranno gialle dal 20 dicembre

Oltre alla provincia autonoma di Bolzano, al Friuli-Venezia Giulia e alla Calabria che sono già gialle da qualche tempo, anche altre regioni cambieranno colore dal prossimo lunedì 20 dicembre 2021. Decisivo è stata la cabina di regia di questa mattina in cui si sono analizzati i nuovi dati legati ai contagi e ai ricoveri in ospedale. E così, alle regioni già gialle e alla provincia autonoma di Bolzano, si aggiungeranno Liguria, Veneto e Marche, ma anche la provincia autonoma di Trento. Si fa nutrito insomma il numero di regioni e province autonome che abbandoneranno la tanto agognata fascia bianca e retrocederanno in giallo.

In zona bianca, restano invece Lombardia, Emilia Romagna e Lazio che erano invece sembrate a rischio giallo. In effetti queste tre regioni hanno dati prossimi alle soglie d’allerta per lo scatto in zona gialla ma, al momento, non le superano e quindi sono “salve”, a meno di cambiamenti repentini nei numeri legati ai contagi che potrebbero far cambiare le cose in corsa.

Le nuove regioni gialle: scopriamone i numeri

Declassata la provincia autonoma di Trento dove i ricoveri in terapia intensiva sono al 21%, mentre sono a quota 17,6% nei reparti ordinari. Numeri preoccupanti per le Marche, regione che accusa una saturazione delle terapie intensive del 14% e una dell’area medica al 15,5%. Non va meglio nemmeno in Liguria, con i posti letto occupati in area medica al 17% e quelli in terapia intensiva al 12%. Il Veneto è inchiodato e costretto ad andare in giallo da un 16% di ricoveri e un 15% in Terapia intensiva. Numeri che hanno fatto scattare l’allerta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.