Trovato cadavere di una donna a Trieste, potrebbe essere Liliana: le lacrime del marito in diretta

cadavere liliana

Io speravo che fosse da un suo amico, ho sempre pensato che mia moglie ritornasse” sono queste le parole di Sebastiano in diretta su Rai 1 dopo la tragica notizia. Nessuna certezza in questo momento ma sembra proprio che il corpo di una donna ritrovato a Trieste possa essere quello di Liliana, scomparsa nel nulla il 14 dicembre 2021. Suo marito era in collegamento con La vita in diretta, per lanciare l’ennesimo appello, per cercare aiuto, volendo ritrovare sua moglie. E purtroppo proprio in diretta ha ricevuto la notizia: il cadavere di una donna è stato trovato in un sacco nero, potrebbe essere proprio Lilly, la sua Lilly.

Di questa storia d’amore lunga oltre 30 anni, sono state raccontate diverse versioni. Sebastiano parla di un grande amore, di una vita piena di cose da fare, di un matrimonio sereno. Un amico di Liliana invece, racconta che la donna era succube di suo marito, che voleva andare via. Non a caso, il martedì andava da lui a fare dei lavoretti, senza che il marito lo sapesse. L’ultimo a vedere Liliana, la mattina del 14 dicembre, è stato proprio suo marito, che dice di esser uscito di casa intorno alle 8. Circa mezz’ora dopo Liliana chiama l’amico dal quale doveva passare per alcuni lavori domestici e lo informa del ritardo: gli dice che non sarebbe arrivata prima delle 10 ma quel giorno, non suonerà mai alla sua porta.

Potrebbe essere Liliana la donna avvolta in due sacchi neri a Trieste

Mi hanno detto che si tratta di una donna dal corpo esile, non so nient’altro” queste le parole di Sebastiano che è poi scoppiato a piangere non trattenendo il dolore in diretta su Rai 1.

La nota ufficiale– Trovato a Trieste un cadavere avvolto in un sacco nero. Potrebbe trattarsi di Liliana Resinovich che è scomparsa il 14 dicembre. Il corpo è stato rinvenuto nella vegetazione all’interno dell’area verde dell’ex ospedale psichiatrico di San Giovanni. Sul posto polizia, carabinieri, vigili del fuoco. Secondo le ultime notizie, il cadavere della donna morta, sarebbe avvolto da due sacchi neri. Una parte del corpo sporgeva dall’involucro, da cui si scorgeva un giubbotto grigio scuro. Il cadavere è stato trovato a circa cinquanta metri dalla strada principale del vialetto che attraversa l’ex ospedale, a poche centinaia di metri da dove abita la donna scomparsa.

Ora si attende il riconoscimento ma una cosa è certa: non si tratta di un incidente o di un suicidio ma quasi sicuramente di un omicidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.