Varese, epilogo drammatico per la scomparsa di Giada: ritrovata morta in un B&B

La vicenda di Giada si conclude in modo drammatico: è stata trovata morta in un B&B dopo la denuncia di scomparsa della sua famiglia
giada scomparsa

La mamma di Giada e la sua famiglia avevano lanciato appelli sui social, diffondendo la sua foto, con la speranza che qualcuno l’avesse vista. Purtroppo questa vicenda, finisce nel peggiore dei modi. Giada infatti, è stata ritrovata morta. L’appello della famiglia di Giada ha richiamato l’attenzione del titolare di un B&B che ha notato la somiglianza della sua ospite con la ragazza di 21 anni scomparsa dall’ospedale di Cittiglio ( in provincia di Varese). Ha quindi deciso di controllare, per capire se la giovane stesse bene, ma purtroppo, quando si è recato nella stanza di Giada per chiederle se avesse bisogno di aiuto, ha scoperto che la ragazza, era morta.

Era sparita nel pomeriggio di sabato dall’ospedale di Cittiglio dove era ricoverata al reparto di psichiatria. Un fatto che aveva preoccupato non poco i genitori della ragazza che nonostante la maggiore età, 21 anni, soffriva da tempo di problemi psichici, tanto da obbligare i familiari della giovane a rivolgersi ai carabinieri di Besozzo per denunciarne l’allontanamento volontario. 

Epilogo drammatico per la scomparsa di Giada: ritrovata morta in un B&B

Quando il proprietario del B&B non ha ricevuto nessun genere di risposta, ha deciso di chiedere l’intervento delle forze dell’ordine per entrare nella stanza della ragazza ma purtroppo, i soccorsi, sono arrivati troppo tardi. Non sono stati diffusi altri dettagli su questa triste vicenda.

Sul posto in mattinata è arrivata la squadra mobile di Varese e i vigili del fuoco. Da un primo esame sul corpo non vi sarebbero segni di violenza che possano far ipotizzare una responsabilità di terzi. Si pensa che la ragazza abbia deciso volontariamente di togliersi la vita. Ma non si esclude anche la possibilità che possa aver avuto un malore per cui saranno decisive le indagini scientifiche per comprendere che cosa è accaduto alle 21enne. L’autopsia darà le risposte che la famiglia adesso aspetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.