Francia, bebè rapito da una finta infermiera dell’ospedale

È incredibile quanto accaduto in Francia: la notizia ha lasciato tutti senza parole. Una donna, o probabilmente una ragazza, ha rapito un neonato, da un ospedale. Da quello che si apprende il bimbo è nato da appena due giorni. Il fatto si  è verificato nell’ospedale di Nancy, nella Francia orientale. Il bimbo si chiama Lucas. La sua rapitrice, di cui non si conosce per il momento nulla, si è vestita da infermiera per non destare sospetti nell’ospedale. La ragazza sarebbe infatti entrata senza problemi nell’ospedale, nel reparto maternità, e avrebbe sottratto il bimbo dalla culla, nella stanza in cui la madre dormiva. La donna non si sarebbe accorta di niente. Al momento del risveglio della neomamma 24enne ha fatto la drammatica scoperta: il bimbo non era più con lei, e non era nemmeno in ospedale.Non si sa ancora nulla sull’identità della rapitrice del bimbo e si teme per la salute del neonato, che ha bisogno di allattare dalla sua mamma. Gli inquirenti per il momento stanno studiando i filmati delle telecamere dell’ospedale. Purtroppo non è la prima volta che in Francia si verifica un episodio del genere.

La media è di uno o due rapimenti l’anno, che avvengono proprio nei reparti maternità, su un totale di 800mila nascite. L’ultimo caso di bimbo neonato rapito in ospedale risale all’agosto scorso, quando in un ospedale sud del Paese una mamma si vide sottrarre il suo piccolo. In quel caso il bimbo fu ritrovato dopo due giorni dalla polizia, in buona salute. A rapirlo era stata una giovane di 19 anni affetta da problemi mentali.
Tutti speriamo che la storia possa concludersi nel migliore dei modi: per la salute del piccolo e per la serenità della sua giovane mamma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.