Il cordoglio del Regno Unito per la morte del principe Filippo: le parole di Johnson

Interrotte tutte le trasmissioni sui canali inglesi per fare spazio alle news dopo la notizia della morte del principe Filippo. Purtroppo i sudditi di sua maestà si aspettavano una notizia di questo tipo, e non solo perchè il principe, dalla tempra più che dura, aveva 99 anni ma perchè nell’ultimo periodo se l’era vista brutta ed era stato per settimane in ospedale. La notizia della sua morte oggi però lascia lo stesso tutti sgomenti. E’ stato il principe consorte, un uomo capace di stare al fianco di una regina come Elisabetta II per oltre 70 anni. Tra i primi commenti quello di Boris Johnson che ha parlato al Regno Unito con un breve discorso di circa due minuti: “Ricorderemo il duca di Edimburgo per il suo contributo alla nazione e per il suo solido supporto alla regina”. Queste le parole del premier britannico Boris Johnson che ha parlato pochi minuti fa fuori da Downing Street, dopo la morte del principe Filippo. “Come nazione e come regno ringraziamo la straordinaria e figura e il lavoro” del principe Filippo, ha detto ancora il premier definendolo “un amorevole marito, un padre e un nonno affettuoso”.

Le parole del sindaco di Londra dopo la morte di Filippo

Oggi piangiamo la perdita di un uomo straordinario, che ha dedicato la sua vita al servizio pubblico e ad aiutare gli altri”, scrive il sindaco di Londra Sadiq Khan. “Come sindaco, posso dire a nome di tutti i londinesi che saremo per sempre grati per il contributo di Sua Altezza Reale alla nostra città e al nostro Paese“, aggiunge Khan.

Come detto in precedenza, in questi minuti in tutto il Regno Unito c’è spazio solo per le all news in tv. La BBC ha cambiato anche il suo logo, che è diventato bianco e nero in segno di lutto. Nelle prossime ore si attendono nuove comunicazioni ufficiali da parte della famiglia reale anche in merito ai funerali del Principe. Sarà una situazione del tutto eccezionale visto che viviamo ancora in piena emergenza coronavirus ed è difficile pensare che si possano vedere assembramenti che potrebbero vanificare tutti gli sforzi che i britannici hanno fatto negli ultimi mesi.

Ma è anche chiaro che il Regno Unito vuole dire addio a Filippo. Sarà certamente studiato il modo per farlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.