Apertura Borsa Milano: l’indice Ftse Mib in positivo grazie ai bancari


La Borsa di Milano, dopo lo scivolone dei giorni scorsi causato dalla grave crisi libica, sta provando questa mattina a risollevare la testa. All’apertura delle contrattazioni l’indice Ftse Mib ha fatto registrare un +0,27% a 22052 punti. Il segno positivo di questa mattina è dovuto ad un certo entusiasmo degli investitori attorno ai titoli del comparto bancario. In grande spolvero sono infatti i titoli delle due più importanti quotate bancarie italiane.

In particolare Unicredit ha aperto la seduta di oggi guadagnando l’1,53% e Intesa Sanpaolo l’1,69%. Sul listino principale molto bene anche Prysmian. Tra i titoli in negativo invece troviamo ancora una volta Eni che paga la chiusura del gasdotto del Greenstream e Fiat.


L’attenzione degli investitori è anche oggi rivolta alle notizie provenienti dalla Libia. Sul listino di Piazza Affari infatti ci sono importanti quotate che hanno in gioco grosse commesse il Libia. Tra di esse ricordiamo la stessa Eni, Impregilo, Ansaldo Sts e Unicredit. Nel primo istituto bancario infatti i libici sono presenti con una quota di minoranza nel capitale.


Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close