Requisiti pensione anticipata contributiva: le ultime notizie


pensione anticipata contributiva

Con la riforma del sistema pensionistico in molti si chiedono quali saranno i cambiamenti che il Governo M5S-Lega attuerà. Oggi parliamo dei requisiti per ottenere la pensione anticipata contributiva, cercando di scoprire quali sono le ultime notizie al riguardo. Di cosa si tratta? La pensione anticipata contributiva comporta l’uscita dal lavoro determinata dagli anni di contributi versati. Essendo dipendente totalmente dal calcolo contributivo, per richiederla bisogna aver iniziato a lavorare dal giorno 1 gennaio 1996. Scopriamo, oltre a questo, quali sono i requisiti per poter richiedere la pensione anticipata contributiva.

PENSIONE ANTICIPATA RETRIBUTIVA, QUALI SONO I REQUISITI PER RICHIEDERLA?

La pensione anticipata retributiva può essere richiesta da coloro che hanno versato 20 anni di contributi e che hanno compiuto 63 anni e 7 mesi di età. Questa età anagrafica è valida per il 2018, mentre nel 2019, con l’adeguamento all’aspettativa di vita, bisognerà aver compiuto 64 anni. Essendo questa tipologia di pensione anticipata totalmente determinata dal calcolo contributivo, altro requisito minimo è che il lavoratore abbia iniziato a svolgere la sua attività a partire dal giorno 1 gennaio 1996, come vi abbiamo anticipato.

Questa tipologia di pensione è alternativa a quella di vecchiaia, che invece si potrà richiedere, nel 2019, al compimento dei 67 anni di età. In questo modo si può uscire dal lavoro qualche anno prima recuperando parte di quello che è stato versato. Questa misura è dunque destinata a coloro che non hanno una carriera molto lunga ma hanno versato contributi in grado di consentire di andare in pensione. L’assegno pensionistico ottenuto deve essere pari a 2,8 volte l’assegno sociale Inps.

Dunque, facendo un riepilogo, per ottenere la pensione anticipata contributiva bisogna soddisfare i seguenti requisiti:

  • non aver versato contributi prima del giorno 1 gennaio 1996;
  • aver versato, a partire da questa data, almeno 20 anni di contributi;
  • aver compiuto 63 anni e 7 mesi entro il 31 dicembre 2018, o 64 anni a partire dal giorno 1 gennaio 2019;
  • l’assegno pensionistico che si ottiene deve essere pari a 2,8 volte quello sociale dell’Inps.

In questo periodo in cui si parla di pensione anticipata con le varie misure messe in atto dal Governo giallo-verde, fare chiarezza sull’argomento è d’obbligo. Dal 2019 entreranno in gioco nuove modalità per andare in pensione anche prima dell’età prevista dalla legge (67 anni nel 2019). Sono previste infatti le pensioni quota 100 ma anche l’opzione donna. Insomma, nel 2019 ci saranno diverse opzioni per poter andare in pensione in anticipo e potersi godere, finalmente, la meritata pensione per la quale si paga da una vita. Nelle prossime settimane tutte le novità verranno presentate ufficialmente attraverso un Decreto Legge.

Leggi altri articoli di Economia

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close