Reddito di cittadinanza 2019 ultime notizie: tutti i requisiti per chiederlo


Finalmente, nero su bianco, si legge tutto quello che c’è da sapere sul reddito di cittadinanza voluto dal Governo in carica. Ci sono numeri, dati, certezze: chi prenderà quindi il reddito di cittadinanza 2019? Quali sono i requisiti per poter prendere il reddito rientrando nelle varie fasce? Oggi siamo in grado di fornirvi le risposte. Ricordiamo che, anche se ci sono delle risposte, al momento quella che gli esperti hanno in mano è ancora solo una bozza. Il primo dato è il seguente: un reddito annuo inferiore a 6mila euro se si vive da soli o a 12.600 euro a fronte di una coppia con quattro figli minori. Questo è il primo paletto. 

E ancora: il reddito di cittadinanza non si guarderà solo all’Isee, come per l’attuale reddito di inclusione, ma anche al reddito familiare con una soglia incrementata a 9.630 euro annui se si è in affitto.  A settembre, secondo gli ultimi dati Inps, erano circa 378mila i nuclei familiari che avevano avuto il reddito di inclusione per 1,1 milioni di persone coinvolte (304 euro l’importo medio per famiglia). Nella relazione della bozza del decreto si ipotizza una platea di 1.375.000 famiglie nel complesso, quasi 200mila delle quali di soli stranieri.

REDDITO DI CITTADINANZA 2019 ULTIME NOTIZIE– Il reddito di cittadinanza dovrebbe essere erogato alle persone in stato di bisogno e con regole più stringenti per gli stranieri a partire dal requisito sulla residenza nel nostro Paese che passa da due a cinque anni. 

CAMBIA IL VALORE DELL’ISEE PER CHIEDERE IL REDDITO DI CITTADINANZA 2019, QUAL E’ IL TETTO MASSIMO?

Dalla prima bozza si evince che per chiedere il reddito di cittadinanza bisognerà avere un valore massimo Isee di 9.360 euro mentre per il Rei il tetto è a 6mila euro.

Nel reddito di cittadinanza si considererà anche il valore del reddito familiare che dovrà essere inferiore alla soglia di 6.000 euro annui. Il beneficio economico dovrebbe essere quasi doppio per il reddito di cittadinanza rispetto al Rei perché a fronte di redditi pari a zero può arrivare a 6mila euro annui per un single (500 al mese a fronte dei 187 per un single per il Rei) e a 12.600 per una famiglia di 6 persone (1.050 al mese a fronte dei 539 euro del Rei). L’importo aumenta nel caso di una famiglia che vive in affitto con un contributo che può arrivare a 280 euro al mese, contributo che non è previsto nel Rei. 

La quota del reddito di cittadinanza cambia a seconda del numero di componenti del nucleo familiare.

Ad esempio in una famiglia con i genitori disoccupati e figli a carico il sussidio sale fino a 1.630 euro, per una famiglia con due genitori e un solo figlio la quota è di 1.014 euro.

REDDITO DI CITTADINANZA 2019 ULTIME NOTIZIE: CHI SONO LE PERSONE CHE POSSONO CHIEDERLO?

 sia per il Rei sia per il reddito di cittadinanza si potrà chiedere se cittadini italiani o comunitari con diritto di soggiorno o di paesi extracomunitari con permesso di soggiorno di lungo periodo. Per il Rei bisogna essere residenti da due anni al momento della domanda mentre per il reddito di cittadinanza la residenza in via continuativa si deve avere da cinque anni.

REDDITO DI CITTADINANZA 2019 ULTIME NOTIZIE: COME FUNZIONA PER I DISOCCUPATI? 

Ecco i requisiti da avere:

-Essere maggiorenne (avere cioè più di 18 anni)
-Essere disoccupati o inoccupati
-Avere un reddito di lavoro inferiore alla soglia di povertà in Italia, stabilita dall’ISTAT
-Percepire una pensione inferiore alla soglia di povertà
-Essere residenti in Italia da almeno 10 anni

Una volta ottenuto il reddito di cittadinanza, sarà necessario rispettare alcune regole per mantenere il diritto a percepirlo, proprio per evitare che le persone decidano furbescamente di non lavorare o lavorare in nero al fine di percepire questa elargizione economica.

I disoccupati, per poter conservare il reddito di cittadinanza, dovranno iscriversi a un centro per l’impiego
-Offrire circa 8 ore settimanali alla comunità per progetti e lavori socialmente utili
-Sarà inoltre previsto frequentare corsi di qualificazione o riqualificazione professionale
-Comunicare tempestivamente ogni variazione di reddito
-Sarà obbligatorio accettare una delle prime tre offerte di lavoro pervenute.
-Effettuare la ricerca di un lavoro per almeno due ore al giorno
-Infine, è anche necessario non recedere da un contratto senza giusta causa due volte in un anno.
-Il reddito di cittadinanza sarà erogato per massimo 3 anni a persona.

 

QUANTO DURA IL REDDITO DI CITTADINANZA? QUALI SONO I TEMPI DI ATTESA?

 La durata del beneficio è 18 mesi, per le due misure ma per il Rei bisogna attendere per il rinnovo almeno sei mesi mentre per il reddito di cittadinanza basterà un mese.

Leggi altri articoli di Economia

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close