Pensioni quota 100 ultime notizie, il calcolo dell’assegno è vantaggioso per i pensionati


pensioni quota 100 assegno

Pensioni quota 100 ultime notizie, il calcolo dell’assegno è vantaggioso per i pensionati? Facendo alcune considerazioni al riguardo, a quanto pare sì. In molti, nel periodo precedente l’ufficializzazione della misura e anche dopo, erano scettici circa il calcolo dell’importo percepito dai pensionati con le pensioni quota 100. In effetti, in considerazione del minor numero di anni di contributi versati, l’assegno risulta inferiore a quello che sarebbe stato percepito andando in pensione a 67 anni di età. In realtà però, tutto considerato, le pensioni quota 100 convengono e come, in quanto si percepisce meno ma per più tempo. Scopriamo dunque perché il calcolo della pensione conviene ai pensionati che scelgono questa via d’uscita.

PENSIONI QUOTA 100 ULTIME NOTIZIE, ECCO COME FUNZIONA IL CALCOLO DELL’ASSEGNO PER I PENSIONATI CHE SCELGONO QUESTA VIA D’USCITA

A beneficiare maggiormente di questa tipologia di pensione anticipata, saranno soprattutto i lavoratori con una parte preponderante dell’assegno determinata dal sistema retributivo. Saranno meno invece quelli con il sistema misto. Cosa significa? Chi aveva alla fine del 1995 18 anni di contributi, deve considerare il calcolo secondo il sistema retributivo fino al 2011, mentre dal 2012 il sistema è contributivo per tutti. Gli altri procedono con il sistema misto. Fino al primo gennaio del 1996 vedranno la prima parte calcolata con sistema retributivo e quella successiva con sistema contributivo. 

Il lavoratore comunque non può che ottenere un vantaggio dall’uscita anticipata con le pensioni quota 100. Infatti, anche se si percepisce di meno, l’assegno arriva mensilmente per più anni rispetto a chi va in pensione a 67 anni di età. Dunque le somme totali ricevute sono comunque maggiori.

PENSIONI QUOTA 100 ULTIME NOTIZIE, I REQUISITI PER ANDARE IN PENSIONE CON QUESTA MISURA

Ricordiamo intanto che i requisiti minimi per andare in pensione con la quota 100 sono: 62 anni di età e 38 anni di contributi. I lavoratori che scelgono questa formula hanno il divieto di cumulo con altri redditi da lavoro che superino i 5mila euro annui con collaborazione occasionale. Tale divieto è valido fino al raggiungimento dell’età pensionabile.

E’ BOOM DI DOMANDE PER ANDARE IN PENSIONE CON LA QUOTA 100

Secondo quanto si apprende in questi giorni, le domande per le pensioni quota 100 sono circa 78mila. Agli italiani dunque questa misura piace molto e consente di riposarsi per più tempo dopo anni di lavoro. Questo comporta inoltre il turnover delle forze lavoro all’interno di uffici pubblici e privati, cercando così di combattere la povertà e la disoccupazione, soprattutto giovanile, in Italia. Se le domande dovessero però diventare eccessive, è possibile che la misura venga bloccata

Leggi altri articoli di Economia

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close