Flat tax ultime notizie: il Governo è diviso, cosa succederà?


flat tax

Il Governo è diviso ancora una volta e questa volta il problema è la Flat tax. A volere fortemente questo provvedimento è la Lega, che lo ha inserito nel suo programma elettorale. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha dunque corretto le simulazioni del Tesoro. Queste portavano ad un costo stimato pari a quasi 60 miliardi riguardo la Flat tax. In realtà secondo il vicepremier le cifre sarebbero inferiori. Dunque, nel corso di un’intervista a Rtl, Salvini ha detto che i costi previsti dal Tesoro sarebbero dei “numeri strampalati“. Ha poi detto: “Non siamo al Superenalotto. I numeri li contiamo con più precisione“. Dunque scopriamo cosa sta succedendo nel Governo a causa della Flat tax e quali sono le stime del leader della Lega.

FLAT TAX, PER SALVINI LE STIME DEL TESORO SONO SBAGLIATE: ECCO QUANTO COSTERA’

Quanto costerebbe dunque la Flat tax? Nell’intervista di Salvini a Rtl, ha detto:  “Per la prima fase della Flat tax per le famiglie, per un primo colpo sostanzioso, non per tutti ma per tanti, servono 12-15 miliardi“. Ha dunque definito questo provvedimento come “una rivoluzione epocale“.


A condividere la linea di Salvini è Armando Siri, sottosegretario alle infrastrutture, fautore della Flat tax. Ha dunque ricordato che questo provvedimento è presente nel contratto di Governo stipulato tra la Lega e il M5S. Ha definito come fattibile la proposta della Lega di una Flat tax familiare. Siri spera di poter illustrare questa proposta all’altro vicepremier, Luigi Di Maio, leader del M5S. Ha sottolineato dunque che la misura in questione avrebbe lo stesso impatto del reddito di cittadinanza sui conti pubblici. Per trovare le risorse si potrebbe partire da alcuni tagli di spesa e “con la rimodulazione delle tax expenditures“. Si potrebbe arrivare anche ad intervenire sugli 80 euro del bonus Renzi in quanto questo porterebbe ad un “abbattimento complessivo della pressione fiscale“.

Sta di fatto però che la Flat tax sta generando ulteriori problemi all’interno del Governo, già diviso su diverse questioni. A parlare del provvedimento è stata la ministra per il Sud Barbara Lezzi, nel corso del programma 24 Mattino – Morgana e Merlino su Radio 24. In questa occasione ha dichiarato che i 60 miliardi di euro stimati costituiscono un costo troppo elevato per il Paese, che non se li può permettere. Ha definito dunque la Flat tax come “una promessa che non si può mantenere“.

LA STIMA DEL TESORO SUI COSTI DELLA FLAT TAX

Secondo la simulazione del Ministero dell’Economia e delle Finanze, la Flat tax riguarderebbe circa 16,4 milioni di famiglie. Il vantaggio medio familiare stimato sarebbe pari a circa 3.600 euro. Le aliquote previste nella simulazione sono due. Una è pari al 15% per redditi fino agli 80mila euro, mentre l’altra è del 20% per redditi superiori. L’ipotesi prevista dalla simulazione si riferisce ad una Flat tax con una deduzione di 3mila euro per ogni componente familiare con un reddito compreso entro i 35mila euro. I redditi superiori ai 50mila euro annui non prevedono invece deduzioni stando a questa simulazione. Dunque la stima finale del Tesoro è di 59,3 miliardi di euro.


Leggi altri articoli di Economia

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close