Pensioni quota 100 ultime notizie, boom domande: ecco da dove arrivano


pensioni quota 100 domande

Pensioni quota 100 ultime notizie, è boom di domande, ma da dove arrivano? Oggi facciamo chiarezza sul numero di domande inoltrate per richiedere di lasciare il lavoro con la misura delle pensioni quota 100. Inoltre forniamo alcuni dettagli riguardo la provenienza geografica delle richieste, il genere e la tipologia di attività svolta. Con le pensioni quota 100 il Governo M5S-Lega offre ai lavoratori la possibilità di lasciare il lavoro prima dell’età pensionabile prevista dalla Legge Fornero. Dunque si può andare in pensione già a 62 anni di età con 38 anni di contributi. I dipendenti pubblici hanno a disposizione delle finestre di sei mesi per lasciare il loro posto. Per i dipendenti privati, invece, le finestre sono trimestrali. Ma scopriamo quante sono le domande giunte all’Inps.

PENSIONI QUOTA 100 ULTIME NOTIZIE, E’ BOOM DI DOMANDE: SONO PIU’ DI 100MILA

Sono più di 100mila le domande per uscire dal lavoro grazie alla misura delle pensioni quota 100. Più precisamente, stando alle ultime stime, sono 102.965. Il dato è aggiornato al pomeriggio del 26 marzo 2019. Secondo quanto emerge prendendo in considerazione i dati geografici relativi alle grandi città, da Roma arriva un maggior numero di richieste rispetto a Napoli e Milano. Dalla Capitale sono state inoltrate 7.660 domande, da Milano 4.344 e da Napoli 4.517.


Il maggior numero di domande arriva dai lavoratori dipendenti, per un totale di 36.310. Dalla gestione pubblica sono arrivate 35.835 richieste. A richiedere le pensioni quota 100 sono stati anche 8.506 commercianti e 8.940 artigiani. I lavoratori dello spettacolo e dello sport sono invece solo 372. I coltivatori diretti e mezzadri sono invece 1.974. Ammontano a 106 le domande degli iscritti alla gestione separata e a 4.643 quelle dei fondi speciali. Con il cumulo sono state presentate invece 6.279 domande per accedere alle pensioni quota 100.

Ma qual è l’età dei richiedenti? Sono 34.610 i lavoratori fino ai 63 anni di età. Quelli di età compresa tra 63 e 65 anni sono invece 47.411. I lavoratori oltre i 65 anni sono 20.944. Per quanto riguarda le differenze tra gli uomini e le donne, il maggior numero di domande arriva dai primi e la differenza è netta. Le persone di sesso maschile che hanno presentato la domanda per accedere a quota 100 sono 75.431, mentre le donne sono solo 27.534.

Questo è dunque il quadro relativo alle domande per accedere alle pensioni quota 100. Intanto iniziano a sorgere dei dubbi sul reale turnover delle forze lavoro all’interno delle aziende pubbliche e private. A quanto pare solo il 10% degli uscenti tramite questa misura di pensionamento anticipato verrà sostituito. Non ci resta che attendere ulteriori aggiornamenti sui dati.


Leggi altri articoli di Economia

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close