Reddito di cittadinanza importi bassi: i cittadini sono delusi dalla misura?


reddito di cittadinanza importi bassi

Reddito di cittadinanza, è polemica sugli importi troppo bassi: i cittadini sono rimasti delusi da questa misura? Come si sa il reddito di cittadinanza è la misura di bandiera del M5S e molti voti sono arrivati proprio per questa promessa. Ma ovviamente questo sussidio, a beneficio di chi versa in condizioni economiche disagiate, non è un regalo ma va ad integrare il reddito del nucleo familiare richiedente, qualora ci siano i requisiti per ottenerlo. Infatti, se in passato si era parlato di 780 euro per tutti, conti alla mano il Governo ha dovuto mettere a punto un sistema di calcolo per far sì che, nel complesso, il reddito del nucleo familiare arrivi ad una cifra quanto meno dignitosa. Scopriamo quindi quali sono gli importi previsti per alcuni richiedenti.

REDDITO DI CITTADINANZA, I CITTADINI SI LAMENTANO PERCHE’ GLI IMPORTI SONO BASSI

Chi ha i requisiti per ottenere il reddito di cittadinanza si è trovato di fronte ad un’amara sorpresa. L’importo di cui si può disporre in molti casi è davvero esiguo. Dunque sulle pagine Facebook dell’Inps è esplosa la polemica. Ne è conseguito un botta e risposta con chi gestisce le pagine che ha fatto aumentare esponenzialmente la polemica, portando il caso su tutte le testate e i siti di informazione online.

A far infuriare alcuni beneficiari del reddito di cittadinanza è il fatto che l’importo sia decisamente lontano dai 780 euro immaginati. In realtà in questi mesi è stato chiarito più volte che il beneficio deve essere di integrazione al reddito già esistente e che i 780 euro sarebbero stati il limite massimo.

REDDITO DI CITTADINANZA, IMPORTI BASSI DAVVERO? I DATI DELL’INPS DIMOSTRANO IL CONTRARIO

L’Inps ha dunque specificato l’entità degli importi. Per quasi 337mila domande, gli importi erogati superano la somma di 300 euro al mese. Il 50% rientra nella fascia tra i 300 e i 750 euro mentre spettano importi superiori a questa cifra per il 21% dei pagamenti. A ricevere importi molto più esigui, tra i 40 e i 50 euro, sono solo il 7% degli aventi diritto. Dunque si tratta di una minoranza di persone.

COME CONSULTARE L’IMPORTO DEL REDDITO DI CITTADINANZA

Tutti coloro che si sono visti accettare la domanda per il reddito di cittadinanza, possono verificare l’importo in pagamento attraverso il sito dell’Inps. Per accedere è necessario essere in possesso del Pin Inps o dello SPID, oppure della carta nazionale dei servizi, CNS. Dunque la polemica sembra essere inutile, in considerazione delle modalità di erogazione della misura e del fatto che gli importi non sono bassi per tutti, ma solo per alcuni.

Leggi altri articoli di Economia

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close