Pensioni ultime notizie, Di Maio e Salvini difendono la riforma dall’Ue


pensioni di maio salvini ue

Pensioni ultime notizie, Di Maio e Salvini difendono la riforma dall’Ue. Da Bruxelles hanno infatti avanzato delle richieste riguardanti le spese dell’Italia, mettendo in particolar modo in discussione la riforma del sistema previdenziale. L’Italia è quindi stata invitata a rivedere i conti per non dare avvio alla procedura di infrazione, che potrebbe avere delle conseguenze molto salate. Ma a quanto pare i leader del Governo M5S-Lega non intendono fare un passo indietro sulla riforma delle pensioni e su quota 100, disattendendo le speranze dei cittadini. Scopriamo cosa hanno detto Di Maio e Salvini per difendere la riforma dall’Ue.

PENSIONI ULTIME NOTIZIE, SMANTELLAMENTO DELLA RIFORMA FORNERO ANCORA NON E’ TERMINATO: PARLANO DI MAIO E SALVINI IN RISPOSTA ALL’UE

Per far rientrare i conti, dall’Ue fanno sapere che, a dover cambiare, dovrebbe essere proprio l’ultima riforma delle pensioni. Con quota 100, opzione donna e il blocco dell’adeguamento alle aspettative di vita, le spese per questo anno sono aumentate. Sia Di Maio che Salvini hanno però fatto sapere che le pensioni non si toccano. Di Maio su Facebook ha pubblicato un lungo post in cui si dimostra contrario alla decisione e alle pressioni dell’Ue.


Come si legge nel post, il vicepremier scrive che “ora si parla tanto di questa possibile procedura di infrazione” che però “riguarda il debito prodotto dal Partito Democratico nel 2017 e 2018“. Il leader del M5S ha anche detto che alcuni Paesi europei, nel corso degli utlimi anni, al fine di “risollevare la loro economia, hanno fatto molto più deficit di quanto consentito dai Trattati” senza però andare “incontro a nessuna sanzione“. Ha dunque sostenuto ancora una volta le pensioni quota 100, concludendo così il suo post: “Quota 100 non si tocca e, sia chiaro, le pensioni degli italiani non si toccano!“.

Anche Salvini si è espresso sulle richieste dell’Ue, affermando ovviamente che le pensioni quota 100 non si toccano. Lo ha fatto in occasione di un intervento a Foligno, dove ha risposto ad alcune domande sulla questione. “Sulla legge Fornero siamo solo all’inizio“, ha detto il vicepremier. Il leader della Lega ha affermato: “La lettera dell’Ue ci dice che abbiamo sbagliato a iniziare a smontarla e ad approvare ‘Quota 100’. Io rispondo educatamente che siamo solo all’inizio perché l’obiettivo è quota 41“. Insomma, da parte del Governo non sembra esserci alcuna intenzione di mettere mano alla riforma delle pensioni e anzi, si vuole procedere con la quota 41 per tutti. Non ci resta che attendere le prossime mosse per capire cosa succederà con l’Ue.


Leggi altri articoli di Economia

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close