Riforma Pensioni 2021, ultime news su Ape Sociale

riforma pensioni 2021 ape sociale

Torniamo a occuparci di pensioni e in particolare cerchiamo di capire che cosa succederà in questo nuovo anno. La Riforma Pensioni 2021, è un argomento che sta particolarmente a cuore a coloro che sono prossimi all’uscita dal mondo del lavoro. La nuova Legge di Bilancio ha fissato nuove regole in vista dell’anno che da poco è cominciato: alcune opzioni, utilizzate nel 2020, non saranno più sfruttabili ma per altre il Governo ha previsto delle proroghe, allungando di fatto la possibilità di andare in pensione a determinate condizioni. In particolare, focalizziamoci sull’Ape Sociale che all’interno del capitolo della Riforma Pensioni 2021 svolgerà un ruolo ancora da protagonista. Il Governo ha infatti deciso di prorogarla per tutto l’anno in corso. Ma in cosa consiste esattamente l’Ape Sociale? A quali condizioni consente di andare in pensione e a chi è riservata?

Riforma Pensioni 2021, ultime news su Ape Sociale


Come anticipato, la Legge di Bilancio 2021 ha prorogato la sperimentazione dell’Ape Sociale fino al prossimo 31 dicembre lasciando invariati anche i requisiti considerati necessari per accedere a questa opzione. Vi possono accedere i lavoratori con almeno 63 anni di età che possono far valer una contribuzione pari o superiore a 30 anni. Non bastano questi due requisiti, però. Perché per andare in pensione sfruttando l’Ape Sociale occorre appartenere ad alcune categorie specifiche: invalidi, caregives. O ancora, serve avere svolto mansioni gravose e logoranti. Sarà l’Inps a valutare nel dettaglio ogni richiesta verificando l’esistenza degli specifici requisiti richiesti per avere accesso a questa opzione pensionistica che a fine 2020 sembrava potesse non essere riconfermata, al pari di Opzione Donna.

E invece così non è stato. I tre scaglioni temporali di presentazione delle istanze di verifica sono gli stessi del 2020: dal 1° gennaio al 31 marzo, dal 1° aprile al 15 luglio e dal 16 luglio al 30 novembre. Il beneficio dell’Ape Sociale decorre dal mese successivo alla presentazione della domanda di accesso alla prestazione.

Come richiedere l’Ape Sociale 2021

Per richiedere di andare in pensione sfruttando l’Ape Sociale 2021 occorre rivolgersi all’Inps che a breve ufficializzerà anche una circolare attraverso cui, con ancora maggiore chiarezza, fisserà i requisiti relativi allo stato di disoccupato e all’ampliamento della platea dei lavori gravosi. Il consiglio di un professionista esperto della materia potrà essere in questo caso particolarmente utile per capire al meglio la vostra posizione contributiva e capire se siete in possesso dei requisiti giusti per accedere all’Ape Sociale e andare dunque in pensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.