Rimborso Cashback: vale anche sulle bollette?

rimborso cashback bollette

Torniamo a occuparci del tanto chiacchierato Cashback, introdotto dal Governo agli inizi di dicembre per incentivare gli acquisti natalizi e diventato, dopo un mese di sperimentazione, effettivo a partire da inizio 2021. Questo incentivo dà la possibilità di vedersi rimborsato il 10% degli acquisti fatti se pagati con carta di credito, bancomat o app. Ma nell’elenco degli acquisti rimborsabili rientrano anche le bollette? E’ questa una domanda che molti si sono posti visto che le spese relative a luce, acqua e gas sono all’ordine del giorno in ogni famiglia. Il rimborso Cashback può essere esteso anche alle bollette: scopriamo in che modo.

Rimborso cashback: vale anche sulle bollette

Il pagamento delle utenze rientra nei casi in cui il Governo prevede un rimborso del 10%. Per una bolletta di 100 euro, insomma, potrete vedere rimborsati 10 euro sul conto corrente da voi indicato in fase di registrazione. Ci sono però delle regole da rispettare per usufruire del Cashback anche per le bollette. Queste devono cioè non essere pagate on line o direttamente con addebito sul conto corrente ma devono invece essere pagate di persona allo sportello, usando una carta su cui è stato attivato il cashback, la transazione viene registrata dall’app IO.

Solo così si potrà avere il rimborso promesso dal Governo. Insomma occorre fare attenzione e pagare le utenze nel modo corretto altrimenti non si potrà usufruire di questo incentivo. Le bollette di casa si possono pagare allo sportello della ricevitoria, della tabaccheria o dell’ufficio postale: in tutti questi casi, alla fine del primo semestre previsto per giugno, le bollette saranno in parte rimborsate.

Nei giorni scorsi si è parlato di un possibile taglio sul Cashback vista l’apertura della crisi di Governo. Adesso che il premier Conte, colui che tanto ha spinto questo incentivo, è salito al Colle per le dimissioni, in tanti si domandano se il bonus sugli acquisti con pagamento elettronico verrà davvero bloccato o se invece si potrà continuare a fare acquisti contando su un piccolo rimborso. Per il momento non ci sono indicazioni al riguardo e sembra che i primi sei mesi del Cashback siano salvi. Poi, a seconda di come andranno le cose, si valuterà a giugno la possibilità di continuare anche per il secondo semestre del 221, secondo quelle che erano le indicazioni iniziali. Intanto, per chi pagherà le bollette allo sportello da qui a giugno, il rimborso del 10% sarà sicuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.