Napoli, incidente Campagnaro: il difensore azzurro era ubriaco

Incidente Campagnaro – Il difensore argentino del Napoli è stato protagonista di un tragico incidente costato la vita a 3 persone, tra cui uno dei suoi migliori amici. Secondo quanto dichiarato a Cadena 3 dal pubblico ministero Walter Guzman, Hugo Campagnaro era ubriaco alla guida della sua macchina. A confermarlo sarebbero stati alcuni testimoni che avrebbero affermato che il calciatore argentino, ex Sampdoria, aveva bevuto molto durante la sosta precedente al tragico impatto. Lui, con i suoi amici a bordo, si era fermato a bere qualcosa in un’area di servizio. Nonostante fosse visibilmente ubriaco, il giocatore argentino è salito sull’auto in postazione di guida. Purtroppo solo pochi chilometri più avanti c’è stato il tremendo impatto.Restano ancora negli occhi le terrificanti foto dell’incidente. Adesso arriveranno dei problemi grossi, a livello giudiziario, per Campagnaro che ha un’accusa di omicidio colposo. Il pubblico ministero Guzman ha, comunque, dichiarato che adesso è inutile fare troppi ragionamenti, lunedì si sapranno meglio le cose come andranno. Nel frattempo, nelle prossime ore Campagnaro dovrebbe essere dimesso dalla clinica di Rio Cuarto dov’è stato ricoverato subito dopo l’impatto tra le auto. Intanto sia la sua attuale squadra (il Napoli) e i suoi compagni (in primis Ezequeil Lavezzi) che la Sampdoria, suo vecchio club, danno dimostrazione di affetto e vicinanza nei suoi confronti. Anche i tifosi azzurri, tramite il famoso social network Facebook, fanno sentire il proprio appoggio all’argentino. E’ probabile, visto l’accaduto, che in chiave di calciomercato possano anche cambiare le strategie del Napoli che adesso dovrà capire le condizioni psicologiche del calciatore e quanto, tutta questa brutta storia, possa influire sul suo rendimento.

One response to “Napoli, incidente Campagnaro: il difensore azzurro era ubriaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.