Fernando Alonso solidale con Valentino Rossi: non è colpa sua

I due piloti delle scuderie italiane, Fernando Alonso e Valentino Rossi, sembrano essere ques’anno accomunati da un destino simile. Le rosse che guidano non soddisfano a pieno le loro aspettative e non fanno brillare il loro talento. Fernando Alonso però con la Ferrari in questa parte di stagione sembra aver trovato l’assetto giusto e la volontà di ripartire andando a caccia delle Red Bull. Per Valentino Rossi la possibilità di poter dire la sua in questo mondiale sembra poter essere sfumata già da tempo. Una Ducati poco competitiva non adatta a un campione del mondo, al pilota più forte del mondo. Di chi è la colpa? Se lo chiedono in tanti e allora anche Alonso, da Budapest, da la sua opinione.

La colpa dei brutti risultati di Valentino Rossi di chi è? Non di certo la sua, ne è convinto il pilota della Ferrari che vuole esprimere la sua solidarietà al dottor Rossi. “Non conosco i problemi della Ducati, ma vediamo anche noi le gare in TV. Vale fa sempre il massimo come noi, ma in alcune gare c’è l’occasione per vincere, altre volte no.” Se può servire a qualcosa Alonso sembra capire i problemi del suo collega e capisce quanto sia brutto aver voglia di vincere e non poterlo fare a causa della macchina o della moto che si guida. Continua poi: ” Rossi è 9 volte campione del mondo e non ha niente da dimostrare. Non deve fare l’ingegnere. Quando avrà la moto giusta vincerà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.