Pagelle Milan-Inter dopo la Supercoppa 2011: Ibra è il migliore

Pagelle Milan-Inter dopo la Supercoppa 2011: Ibra è il migliore-Con il risultato di 2 a 1 il Milan porta da Pechino all’Italia la Supercoppa 2011. Per l’Inter c’è poco da fare se non prendere questa sconfitta in modo positivo e guardare avanti a un campionato in cui sicuramente sarà protagonista. Il migliore in campo della gara? Ci sono pochi dubbi perchè ancora una volta Zlatan Ibrahimovic ha dimostrato di essere pronto e ha giocato degli ottimo 90 minuti. Ecco per i nostri lettori le pagelle con i voti di entrambe le squadre dopo la sfida di SuperCoppa giocata ieri 6 agosto 2011  a Pechino.

Pagelle Milan:

Abbiati: per lui non si può andare oltre il 5, se è vero che gli attaccanti interisti non bussano spesso alla sua porta è anche vero che nelle poche volte in cui lo fanno lui si fa trovare impreparato. Forse sulla punizione di Snejider avrebbe anche potuto fare qualcosa e invece ha preferito fare una piccola pennichella. Dopo il vantaggio dei rossoneri rischia di mandare tutto all’aria facendosi fregare la palla da Eto’o sempre in agguato.

Abate: tutta la difesa del Milan ieri non ha brillato e quindi anche Ignazio ha fatto quello che ha potuto. Per lui un 5,5 può bastare anche perhcè se guardassimo solo il primo tempo non si andrebbe oltre il 4. Nei secondi 45 minuti si fa perdonare.

Nesta: forse deve ringraziare Thiago Silva sempre presente che evita a volte anche dello grosse figuracce. Nel primo tempo è inguardabile mentre nel secondo si ricorda che il Milan deve portare a casa la vittoria e tira fuori la grinta. Alla fine si guadagna la sufficienza, per lui c’è un bel 6.

Thiago Silva: anche questa volta è il brasiliano il migliore della difesa di Massimiliano Allegri. Nel primo tempo ha il merito di fermare le incursioni di Samuel Eto’o. Nel secondo invece oltre che per i suoi interventi si fa notare per un furioso litigio con Thiago Motta che avrebbe meritato il rosso. Per lui arriva un 6,5.

Zambrotta: non è ancora in grande forma  ma per fortuna neppure gli avversari interisti lo sembrano. Il duello in velocità con Javer Zanetti non esiste. Se Gasperini avesse mandato in campo prima Castagnos forse qualcosa sarebbe cambiato. Voto 5.

Gattuso: va bene la grinta e va bene il suo modo di giocare ma rischiare di lasciare la squadra in 10 nel primo tempo non è proprio il massimo. Forse bisognerebbe mettere un tantino a freno i bollenti spiriti. Alla fine Allegri lo richiama in panchina e almeno lui capisce la scelta. Visto che è pur sempre il capitano per lui c’è un 5,5.

Ambrosini ( entra al 75′ s.v.)

Vam Bommel: inesistente per tutto il primo tempo lo abbiamo notato quando pensavamo che sarebbe uscito lui per fare posto a Pato. Alla fine però Ibra ha segnato e al suo posto è uscito Robinho. E abbiamo continuato a non notarlo. Voto 5.

Seedorf: anche per lui il primo tempo è completamente da dimenticare, non corre e cammina nel campo non dando neppure una mano ai suoi compagni. Forse nello spogliatoio poi i rossoneri hannobevuto una pozione magica o semplicemnete si sono svegliati e tornati in campo la musica è cambiata. Per lui c’è un 6,5.

Boateng: ha il merito di segnare il secondo goal del Milan e quindi già questo gli vale il 6 ma se nel primo tempo anche lui sembra non saper cosa fare in campo nel secondo le cose vanno un pò meglio. Oltre la sufficienza però non si può andare. La forma ottimale è ancora lontana.

Emanuelson ( entra all’81’ s.v.)

Robinho: alla fine il ballotaggio con Pato lo vince lui ma non sembra aver meritato la fiducia di Allegri. La forma migliore è ancora lontana ma regala lo stesso qualche giocata importante. Anche per lui c’è la sufficienza.

Pato: per lui il 6,5 ci sta tutto visto che ha dovuto anche aspettare molto prima di poter entrare in campo. In pochi hanno capito come mai Allegri lo abbia lasciato in panchina. Alla fine il pezzo mancante del puzzle è andato al posto giusto e tutto è andato per il meglio.

Ibrahimovic: che sia lui il migliore in campo non ci sono veramente dubbi. E’ l’unico rossonero che da segni di vita anche nel primo tempo. Suo il goal che riporta il Milan sul pari. Voto 7,5.

 

Pagelle Inter:

Julio Cesar: nel primo tempo non ha nulla da fare. Subisce poi due goal con qualche piccola colpa anche quindi per lui c’è un 5,5.

Samuel: si fa trovare sicuramente pronto e da il suo prezioso contributo alla difesa ma per vedere il difensore che coosciamo tutti ancora ce ne vuole. Voto 6-.

Ranocchia: avrebbe potuto essere l’eroe di Pechino se nel finale l’avesse messa dentro ma ci è andato solo vicino. Nuona prestazione per il giovane difensore che per questa volta si porta a casa un 5,5.

Chivu: nonostante sembri trovarsi a suo agio con il nuovo schema di gioco sui due goal del Milan non è pronto. Per lui c’è un 5,5 e un secondo tempo da dimenticare.

Zanetti: non avrebbe dovuto neppure esserci e il fatto che non si sia allenato molto si vede. La corsa non c’è totalmente, il Milan lo aiuta nel primo tempo ma nel secondo no. Per lui il voto è 5.

Thiago Motta: la sua prestazione passa del tutto inosservata se si pensa che avrebbe dovuto lasciare il campo dopo un bel calcione rifilato a Thiago Silva. Non si va oltre il 5 per l’italo brasiliano.

Stankovic: nelle probabili formazioni il suo nome neppure risultava perchè non avrebbe dovuto essere in campo visto il male al ginocchio. Alla fine però ha deciso di sacrificarsi per la squadra e ha fatto il massimo. Voto 6,5.

Pazzini: forse avrebbe dovuto giocare di più, ha fatto quello che ha potuto ma contro il Milan del secondo tempo era davvero difficile fare qualcosa. Si conquista la sufficienza.

Alvarez: il numero 11 dell’Inter si fa notare subito per le sue accelerazioni ma poi non conclude gran che. Di certo è anhce grazie a lui se l’Inter del primo tempo fa paura ai rossoneri. Viene poi sostituito da Gasperini anche se in pochi ne hanno capito la motivazione. Voto 6,5.

Faraoni: è strano che l’Inter mandi in campo dei giocatori poco conosciuti ma di sicuro il talento lo hanno e Marco lo ha dimostrato anche ieri. Gioca però poco perchè entra dopo il 60′ e non può fare più di tanto ma anche per lui c’è un 6.

Obi: il primo tempo è sicuramente uno dei migliori in campo ma poi sparisce completamente nel secondo. Voto 5,5.

Snejider: illude l’Inter con l’ennesima punizione meravigliosa che porta in vantaggio la squadra ma poi qualcosa si spegne. Consapevolezza di giocare per una squadra che non sarà pià la sua? Nervoso e poco attento per lui il secondo tempo è da dimenticare. Voto 5,5.

Eto’o: buona prestazione come sempre ma manca l’appuntamento con la rete, non gli piace il nuovo schema messo in campo da Gasperini? Il suo voto è un 5,5.

 

Leggi anche:

Video e highlights Milan- Inter Supercoppa 2011

 

 

 

 

 

 

One response to “Pagelle Milan-Inter dopo la Supercoppa 2011: Ibra è il migliore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.