Serie A, la Lazio manda all’inferno il Milan

Se la Juve può sorridere grazie alla vittoria contro il Napoli non si può certo dire che per il Milan sia lo stesso. Un’altra sconfitta, un’altra prestazione da dimenticare. Una Lazio che si impone e solo per suoi demeriti rischia anche di portare a casa solo un punto dopo una partita dominata totalmente nel primo tempo. La squadra di Allegri passa due volte in svantaggio, cerca la rimonta, ma alla fine la Lazio mette la firma su una gara vinta già nei primi minuti nonostante si sia complicata la vita. Il Milan sprofonda all’inferno, ma del resto si sa, questo è il posto del diavolo. La Lazio invece resta in alto, e complice anche la sconfitta del Napoli, spera di poter dire qualcosa in più in questo campionato.

Lazio 3-Milan 2: i rossoneri sempre più giù

Si mette male sin dall’inizio per il Milan che passa in svantaggio. La Lazio va in gol con Henrnanes, ma non si accontenta di certo. La squadra di Allegri nel primo tempo è completamente annichilata. Sono troppe le lacune di una squadra che forse dovrebbe cambiare allenatore come sostengono i tifosi ma che principalmente non ha più i giocatori di un tempo. Troppi addii, troppi giocatori mandati via senza pensarci due volte. Ma alla fine la società sapeva quello che sarebbe successo, impossibile non pensarlo. La Lazio è solo un’altra delle tante squadra che in questo campionato metteranno ko il Milan. Il raddoppio di Candreva e poi il terzo gol di Klose potevano far pensare a una prestazione da ko se non fosse che il Milan ha poi tirato fuori anche due gol. I rossoneri hanno fatto paura nel finale? Decisamente no, è stata la Lazio a perdere concentrazione ma il Milan non aveva di certo nessuna potenzialità per vincere la gara.

Allegri potrebbe lasciare? Si dice che la partita con il Malaga potrebbe essere decisiva ma lo stesso si era detto per le altre gare prima della pausa. Vedremo.

 

Il tabellino

 

Lazio (4-1-4-1): Bizzarri 5,5; Konko 6, Biava 6, Dias 6,5, Lulic 6; Ledesma 6,5; Candreva 7 (38′ st Brocchi sv), Gonzalez 6,5 (27′ st Cana sv), Hernanes 7,5, Mauri 6,5 (14′ st Cavanda 6,5); Klose 7.

A disp.: Marchetti, Carrizo, Zauri, Ciani, Scaloni, Zarate, Rocchi, Kozak, Floccari.

All.: Petkovic 7

Milan (4-3-1-2): Amelia 5; Abate 5, Bonera 5, Yepes 5,5, Antonini 5 (40′ st Bojan sv); Nocerino 5, De Jong 5,5, Montolivo 5 (6′ st Pato 6); Boateng 4 (1′ st Emanuelson 6,5); El Sharaawy 6, Pazzini 5.

A disp.: Gabriel, Prosenik, De Sciglio, Mexes, Acerbi, Constant, Flamini. All.: Allegri 4
Arbitro: Tagliavento

Marcatori: 25′ Hernanes (L), 41′ Candreva (L), 4′ st Klose (L), 16′ st De Jong (M), 34′ st El Shaarawy (M)
Ammoniti: Nocerino, Yepes, Antonini (M), Dias, Gonzalez (L)
Espulsi:nessuno

 

( le pagelle sono di Sportmediaset.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.