Denise Pipitone è stata uccisa? Le intercettazioni

Quaranta giorni dopo la scomparsa di Denise Pipitone una intercettazione potrebbe raccontare quello che è successo alla bambina. Sono passati più di 10 anni da quel maledetto giorno. Per tutto questo tempo ci siamo chiesti se Denise fosse ancora viva oppure se mamma Piera stesse lottando da sola contro i mulini a vento con una vana speranza di poter riabbracciare sua figlia. Tante segnalazioni, poche testimonianze utili. Denise Pipitone è stata uccisa? Oggi sembrerebbe di si e a rivelarlo sarebbe una intercettazione registrata nella casa della famiglia Pulizzi che confermerebbe l’accaduto. A uccidere la piccola che all’epoca, lo ricordiamo, aveva solo 4 anni, sarebbe stata Anna Corona, ex moglie del padre di Denise ed ex marito di Piera Maggio. In questi anni mamma Piera si è sempre battuta per avere la sua verità, per sapere che cosa fosse successo alla sua bambina e ha sempre creduto che la verità fosse da ricercare in quella famiglia, tra quelle quattro mura.

Riportiamo il messaggio di Giacomo Frazzita, legale di mamma Piera

Caso Denise : la frase scoperta grazie alle nuove tecnologie di filtraggio e i nuovi strumenti di ascolto è la seguente : Jessica dice alla sorella Alice : “eramu ncasa…la mamma l’ha uccisa a Denise “ ( Interc. Ambientale del 11 ottobre 2004 ) . Questa frase allo stato può soltanto essere valutata nel senso di un’ulteriore conferma di un coinvolgimento dell’imputata nel sequestro della piccola Denise, che per l’accusa era già stato confermato dalla frase “quannu eru cu Alice a casa c’ha purtà”. Udienza rinviata al 16 gennaio 2015 per procedere nuovamente all’audizione di Alice Pulizzi .

denise

Ricapitoliamo quello che si ascolterebbe in questa intercettazione. La sorellastra di Denise, Jessica Pulizzi, parlando con la sorella minore Alice a casa della madre Anna Corona le avrebbe rivelato: “Quanno eramu ‘ncasa, a mamma l’ha uccisa a Denise”. Alla rivelazione Alice avrebbe ribattuto con una domanda: “A mamma l’ha uccisa a Denise?”. Jessica avrebbe allora chiesto alla sorella di tacere: “Tu di sti così unn’ha parlari”. Alice avrebbe concluso: “È logico”.

Il 16 gennaio si torna in aula e forse a questo punto sapremo finalmente la verità su quello che successe a Mazara del Vallo il primo settembre del 2004. Vogliamo ricordare che all’epoca la mattina della scomparsa quando le forze dell’ordine andarono a casa di Anna Corona per cercare Denise ( si poteva anche solo pensare che la bambina fosse andata a giocare dalle sue “parenti”) la donna non fece perquisire la sua casa ma un’altra. Le intercettazioni spiegherebbero il perchè. Per Jessica, sorella per parte di padre (Piero Pulizzi), i pm avevano chiesto 15 anni di carcere e anche la madre Anna Corona era stata indagata per concorso in sequestro, prima che il provvedimento venisse archiviato.

One response to “Denise Pipitone è stata uccisa? Le intercettazioni

  1. Jessica dice alla sorella Alice : “eramu ncasa…la mamma l’ha uccisa a Denise “ …“A mamma l’ha uccisa a Denise?”….“Tu di sti così unn’ha parlari”

    Che tradotto in italiano assume il significato laconico: Che gentaglia di merda!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.