Angela Celentano è viva? Si riparte dal Messico

Angela Celentano è viva? Si riparte dal Messico con le ricerche. Dopo l’eccessiva morbosità dei media e degli spettatori sul caso del piccolo Loris, un altro caso di cronaca legato al passato potrebbe tornare ad avere ribalta mediatica. Nelle prossime settimane gli investigatori dovrebbero tornare in Messico per tentare di risolvere il giallo di Angela Celentano. La bambina scomparve il 10 agosto 1996 durante una gita sul monte Faito (Campania) con la famiglia. Aveva solo tre anni all’epoca della scomparsa. Gli inquirenti pensano che sia viva. La pista li ha portati in Messico.

Nel 2010, vennero inviate diverse e-mail alla famiglia di Angela Celentano. Celeste Ruiz era la mittente e affermava di essere la bambina scomparsa. Diceva di trovarsi ad Acapulco e di non voler essere più cercata. Il Governo ha sbloccato i fondi per consentire le nuove indagini. Gli investigatori vogliono verificare se Celeste Ruiz è effettivamente chi dice di essere. I magistrati hanno assicurato che l’indagine sulla scomparsa di Angela Celentano resterà aperta fin quando non si sarà fatta luce sulla vera identità di Celeste Ruiz. Anche l’Interpol raggiungerà nuovamente Acapulco, due anni dopo l’ultima missione oltreoceano.

Celeste Ruiz è un uomo? – LEGGI QUI

L’intenzione è quella di interrogare di nuovo tutte le persone coinvolte. A partire da Cristino Ruiz, il dipendente del Ministero della Giustizia messicano dalla cui abitazione partirono le mail indirizzate alla famiglia di Angela Celentano, a Josè Manuel Vazquez Valle, l’uomo che ha confessato di aver inviato quei messaggi a nome di Celeste Ruiz per poi ritrattare. Dunque, un mistero che finalmente ha qualche chance di essere chiarito.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.