Claudia e Samira due donne scomparse nel nulla: i mariti denunciano ma di loro non ci sono tracce

Da Nord a Sud senza differenze: due donne escono di casa per non farvi più ritorno. Sono due storie diverse ma simili. Claudia e Samira scompaiono nel nulla una mattina come tante: lasciano la loro casa, la loro vita, i loro figlie i loro mariti. Scompaiono senza lasciare traccia, come abili menti, come nei migliori film gialli. E’ davvero possibile che sia così? In tv sentiamo dire che le mamme non lascerebbero mai i figli. Una frase usata forse troppo spesso, considerato il fatto che le madri uccidono i loro figli e che per questo, potrebbero anche abbandonare i bambini, in preda a uno stato confusionale, depressione, in cerca di un posto sicuro nel quale rifugiarsi. Del resto per Claudia Stabile, la mamma siciliana che manca da casa dall’8 ottobre del 2019, non è neppure la prima volta. Si era già allontanata, e in quel caso aveva portati via sua figlia. Era scappata in Germania, ed è anche per questo motivo che avrebbe dovuto affrontare in Italia un processo che la vedeva imputata per sottrazione di minore. Lei e suo marito avevano fatto pace, si erano riconciliati ed erano, a detta del marito, più uniti di prima. Ma il procedimento giudiziario era partito e Claudia era attesa in tribunale.

LA STORIA DI CLAUDIA STABILE SCOMPARSA DALL’8 OTTOBRE E SCOMPARSA NEL NULLA

Il marito di Claudia continua a lanciare appelli in tv, disperato, distrutto per l’assenza di sua moglie. Non sa cosa dire alle tre figlie che aspettano la mamma a casa e spera in una telefonata. La macchina di Claudia, due giorni dopo la sua scomparsa, è stata ritrovata a Palermo, in un parcheggio dell’aeroporto. Ma i video per il momento, non raccontano nulla di quella mattina. Claudia esce di casa per le sue solite commissioni ma alle 10 del mattino, della stessa giornata, è già a Palermo. La sua macchina infatti ha il tagliando del parcheggio con orario e data. Il marito in quel momento stava lavorando e non ha idea di come la macchina di Claudia sia arrivata all’aeroporto. A lui aveva detto che da Campofiorito, paese nel quale vivono, sarebbe andata a Corleone, a pochi chilometri di distanza, per fare la spesa. Ma lì nessuno l’ha vista. Alle 10 era già lontano da casa.

LA STORIA DI SAMIRA SCOMPARSA DA STANGHELLA: LE ULTIME NOTIZIE

Sicuramente più complicata la vicenda di Samira, anche per motivi legati alla lingua. Il marito della donna, entrambi hanno origini marocchine, non parla bene l’italiano per cui non sempre risponde in modo corretto alle domande dei giornalisti. Ma non si è nascosto, anzi. Da tre giorni continua a essere in diretta con Storie Italiane per cercare di lanciare nuovi appelli a sua moglie, per chiederle di tornare a casa. Samira El Attar manca da casa dal 21 ottobre 2019. A vederla per ultimi alcuni vicini di casa. Pare che la donna quella mattina avesse un incontro per un lavoro, un colloquio forse. Ma nessuno ha idea di quello che dovesse fare.

Le versioni del marito sono inoltre contrastanti. In un primo momento aveva detto infatti di aver avvisato solo il giorno dopo le forze dell’ordine, pensando che la notte sua moglie fosse andata a fare la badante. Poi però ha anche raccontato che la sera stessa era andato dai Carabinieri con un parente, ma che loro gli avevano consigliato di tornare il giorno dopo per la denuncia. Samira si sarebbe allontanata a bordo della bicicletta che usava per i suoi spostamenti.

Le persone che la conoscono bene ribadiscono che Samira non avrebbe avuto nessun motivo per lasciare la sua bambina, per andare via, era perfettamente integrata. Qualcuno parla di una forte gelosia del marito.

Di Claudia e di Samira, nonostante i tanti appelli in tv e il rilievo mediatico dato alle due vicende, non si hanno però notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.