A Chi l’ha visto la scomparsa di Antonio: ombre su sua moglie, già condannata in passato per omicidio


Da una ventina di giorni, Chi l’ha visto si sta occupando di un caso di scomparsa. Nulla di nuovo, è quello che i giornalisti e gli inviati del programma di Rai 3 fanno da sempre. A denunciare la scomparsa del marito, una donna molto preoccupata che, nel suo primo appello, aveva davvero commosso tutti raccontando la storia d’amore con Antonio, un uomo conosciuto in tarda età che era però diventato tutto per lei. Questa settimana i giornalisti di Chi l’ha visto, raccontano il caso con un altro punto di vista. Hanno infatti scoperto che nel passato della donna, che oggi cerca suo marito Antonio dal 29 novembre, ci sono dei precedenti preoccupanti.

La signora Anna è stata accusata di omicidio, duplice omicidio e per questo ha anche scontato una pena di quindici anni di carcere. E’ stata accusata di aver compiuto quasi il delitto perfetto, non a caso non è stata condannata all’ergastolo, uccidendo due persone anziane delle quali si occupava, con un mix letale di farmaci. Il giornalista quindi la mette di fronte a queste scoperte e la signora dice di aver pagato per qualcosa che non ha fatto, di essere innocente e che la scomparsa di suo marito Antonio, in nessun modo si lega a questi fatti.

LA SCOMPARSA DI ANTONIO RUSSO SI INTRECCIA AL PASSATO DI SUA MOGLIE ACCUSATA DI OMICIDIO

Lei e Antonio erano innamorati, si volevano bene e lei farebbe di tutto per riaverlo in casa. Effettivamente l’uomo viene visto allontanarsi da solo da casa sua, e Anna dice di aver ricevuto delle telefonate, che sembrano essere confermate. Ma in che stato ha lasciato la sua casa Antonio? Un testimone tra l’altro dice anche di averlo visto ma nel posto in cui dovrebbe essere il suo cellulare, rintracciato dalle celle telefoniche, il telefono non si trova.

Anna e sua figlia allontanano qualsiasi altra ipotesi. Loro ad Antonio volevano bene. Ed è vero che lui ha comprato la villa alla figlia di sua moglie, che aveva anche altre case e che era da solo, non aveva parenti prossimi. Ma la signora non vuole sentir parlare di truffe, di piani diabolici. Lei e Antonio si amavano così tanto che la donna racconta che facevano sempre l’amore, come se avessero 20 anni. Dettagli e particolari che non sono passati inosservati al pubblico di Rai 3 che sui social ha espresso giudizi molto severi su questa donna.

Ricordiamo che Antonio Russo, 78 anni, vive a Marchesana (Messina), nella frazione di Terme Vigliatore. Si è allontanato da casa intorno alle 16 circa di venerdì 29 novembre, lasciando la tv accesa, portando con son sé solo il cellulare . Sua moglie dice di aver ricevuto delle telefonate e di aver cercato con sua foglia di rintracciare suo marito ma di non esserci riuscita. Le telecamere riprendono l’uomo allontanarsi da casa e un testimone dice di averlo poi visto successivamente ma, nonostante le ricerche, di Antonio non ci sono tracce.

Solo intorno alle 19:45 la moglie è riuscita a sentirlo al telefono, ma lui non ha saputo dare indicazioni chiare su dove si trovasse. Poi, secondo il racconto di Anna, sarebbe caduta la linea e da allora non ha più risposto. Il suo cellulare è stato localizzato nella zona di Idria di Barcellona Pozzo di Gotto.

Leggi altri articoli di Persone Scomparse

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close