Mohamed Barbri esce di casa e scompare nel nulla come sua moglie Samira: possibile fuga da Stanghella


Potrebbe esser successo di tutto, ed è presto per fare delle ipotesi ma sembra davvero difficile pensare a una coincidenza. Mohamed, il marito di Samira, la donna scomparsa da Stanghella il 21 ottobre 2019 è svanito nel nulla. Pochi giorni fa nella casetta di campagna in provincia di Padova, sono arrivati altri parenti di Samira, sua madre dal Marocco, per cercarla. La donna ha spiegato che nell’ultimo periodo tra lei e Mohamed i rapporti erano tesi, pare che addirittura, prima della scomparsa di Samira, lei lo avesse persino bloccato sui social, tanto si erano deteriorati i rapporti.

Arrivata in Italia avrebbe però voluto collaborare insieme a lui per cercare Samira ma non sarebbe stato possibile. Ieri, Mohamed, avrebbe preso della frutta, una baguette e i suoi documenti, e sarebbe uscito dicendo che sarebbe rientrato poco dopo. Succedeva alle 7 del mattino. Da quel momento dell’uomo si sono perse le tracce. Il suo telefono ha smesso di squillare e pare che le forze dell’ordine non abbiano idea di dove possa trovarsi.

SAMIRA EL ATTAR SCOMPARSA NEL NULLA: MOHAMED SI ALLONTANATA DA CASA E NON TORNA PIU’

Ricordiamo che Mohamed Barbri, marito di Samira El Attar, è attualmente l’unico indagato dalla Procura di Rovigo nel caso della scomparsa di Samira El Attar: è accusato di omicidio e occultamento e cadavere.

Le forze dell’ordine sarebbero arrivate nella tarda serata di ieri in casa di Samira, dopo che la mamma della donna, rendendosi conto che l’uomo era scomparso nel nulla, ha richiesto il loro intervento. Avrebbero cercato per tutta la notte, per comprendere cosa possa esser accaduto. L’uomo si sarebbe allontanato con la sua bicicletta, non con la macchina che è rimasta nel garage.

Mohamed avrebbe lasciato a casa la sua bambina di quattro anni che al momento è in compagnia della nonna arrivata pochi giorni fa dal Marocco.

Leggi altri articoli di Persone Scomparse

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close