Da Storie Italiane le ultime notizie su Samira: arriva una lettera anonima


Storie Italiane ritorna a Stanghella. Il 21 ottobre del 2019 scompariva nel nulla una donna, Samira El Attar. A un anno di distanza da quel giorno, il marito della donna è in carcere ma di lei non ci sono tracce. Le novità in una lettera anonima che Eleonora Daniele mostra al pubblico nell’anteprima del programma. Una lettera che parla di un uomo misterioso che sarebbe coinvolto in questa storia. La lettera è stata consegnata all’avvocato di Mohamed e parla di alcuni incontri tra Samira e un uomo misterioso, prima che lei scomparisse. Il fatto si colloca nell’estate del 2019, ricordiamo che Samira è scomparsa a ottobre.

Nella trasmissione di Eleonora Daniele viene quindi letta questa missiva anonima che parla di due ragazze definite da chi scrive “esuberanti” forse ubriache.

LA LETTERA ANONIMA SUL CASO SAMIRA EL ATTAR: LE ULTIME NOTIZIE

mi è tornato alla mente un episodio che forse non serve” scrive questa persona nella lettera che parla poi di un treno a Rovigo. Nella lettera si parla di un uomo che era in compagnia di Samira, una persona di circa 60 anni, che guidava una macchina grande. Parla di donne che prendevano il treno a Rovigo e poi scendevano a Stanghella. Donne forse ubriache, che sembravano appena svegliate. Le donne vengono descritte come persone esuberanti.

Chi ha scritto questa lettera anonima si faccia avanti, non ha nulla da temere” dice l’avvocato di Mohamed nella puntata di Storie Italiane dell’11 settembre 2020. La Daniele fa notare all’avvocato Pizzi che la lettera potrebbe esser stata scritta da chiunque, anche da un amico del marito di Samira per sviare.

Per Alessi la lettera è solo una missiva piena di calunnie che non doveva neppure esser resa pubblica.

La conduttrice di Storie Italiane ricorda che c’è una bambina che è rimasta senza sua madre, scomparsa nel nulla e forse uccisa, e senza suo padre, oggi in carcere con l’accusa di essere l’assassino di Samira.

Leggi altri articoli di Persone Scomparse

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close