Roghi in Grecia, bruciano terre intorno ad Atene: 56 morti e decine di feriti

E’ un bilancio davvero drammatico quello che arriva dalla Grecia la mattina del 24 luglio 2018. Oggi i media internazionali e nazionali raccontano il dramma che la Grecia sta vivendo a causa di più incendi che stanno bruciando ettari ed ettari di terreni nella zona di Atene. Secondo quelle che sono le ultime notizie sul rogo, al momento ci sarebbero 56 vittime, questi i dati forniti dalla protezione civile greca che cerca di fare il possibile in questa situazione di totale emergenza. Decine sarebbero i feriti. Le autorità hanno dichiarato lo stato di emergenza e chiesto l’aiuto dell’Unione Europea.

Al momento, hanno riferito i pompieri, ci sono ancora tre incendi in corso nella regione dell’Attica, ma altri roghi minacciano anche altre zone del Paese, in particolare a Corinto, nel Peloponneso e nell’isola di Creta. A rendere difficile il lavoro dei vigili del fuoco è il forte vento. Il portavoce del governo, Dimitris Tzanakopulos, ha annunciato per oggi l’arrivo di Canadair dalla Spagna e di volontari da Cipro. Vediamo le ultime notizie dalla capitale greca. 

MAXI INCENDIO NELLA ZONA DI ATENE ULTIME NOTIZIE: IL BILANCIO E’ DI 56 MORTI

La maggioranze delle vittime è stata ritrovata senza vita in casa o nell’auto, nel resort marino di Mati, a circa 40 chilometri da Atene. Nella stessa località 26 corpi carbonizzati erano nel giardino di una villa. Vittime sono state trovate abbracciate l’una all’altra sulla spiaggia di Argyri a Mati: i corpi, tra i quali quelli di bambini, giacevano a una trentina di metri dal mare, nelle vicinanze di un ristorante molto frequentato. Nello stesso punto sono state trovate decine di automobili carbonizzate. Il portavoce del governo, Dimitris Tzanakopoulos, ha segnalato che tra i feriti, 16 dei quali bambini, 11 sono in gravi condizioni.

A migliaia, con i corpi neri dalla fuliggine, si sono riversati sulle spiagge o sono saliti su imbarcazioni per sfuggire alle fiamme. Navi militari sono state dislocate lungo le coste delle zone colpite da incendi, per evacuare via mare la gente intrappolata dai roghi. Cinque persone che si erano gettate in mare per sfuggire agli incendi che li avevano circondati nei pressi di Rafina, a nord di Atene, sono state salvate da una nave traghetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.