Coronavirus ultime notizie: 11 morti, 323 contagiati ma sono pochi i casi gravi


Quando si danno i numeri di quello che succede in Italia in queste ore, bisogna anche capire quanti sono i test fatti, i tamponi che nel nostro paese, da venerdì a oggi sono stati effettuati. Perchè in Italia, a differenza di quanto si sta facendo in altri paesi, i casi di coronavirus, in qualche modo si stanno cercando nella catena dei contatti, per evitare nuovi contagi. Ed è inevitabile quindi pensare che, su oltre cinquemila tamponi fatti in tutta Italia, ci siano trecento contagi. E’ una ovvia questione di numeri, è anche questo, in un clima di psicosi generale, va ricordato. Si penserà dopo l’emergenza a capire se all’inizio si poteva fare altro, se la prevenzione è stata fatta nel modo giusto. Perchè ormai non si può tornare indietro.

I numeri aggiornati alle 20 del 25 febbraio 2020 potrebbero far paura: 323 contagi, 11 morti. Ma anche la chiave di lettura in queste ore, è importante. Se pensiamo che di queste oltre 300 persone contagiate, in ospedale i casi realmente gravi sono meno di 20, ci rendiamo conto di quale sia la portata di un virus che, si cura, con lentezza, ma si cura persino a casa. E forse, il dato che si dovrebbe dare più spesso, oltre a quello dei contagiati, dovrebbe essere quello delle persone che stanno affrontando il coronavirus a casa, seguendo le cure mediche a distanza, per capire che il panico non può essere giustificato.

Vediamo nel dettaglio i dati regione per regione.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: I DATI AGGIORNATI AL 25 FEBBRAIO 2020

323 contagi e 11 morti il bilancio del coronavirus in Italia: 240 casi e 9 vittime in Lombardia; 43 casi e 2 morti in Veneto: 26 casi in Emilia Romagna, 3 in Piemonte, 3 nel Lazio ( sempre gli stessi, non se ne aggiungono altri), 3 in Sicilia, 2 in Toscana, 2 in Liguria e uno in Alto Adige. Per quanto riguarda i tre contagiati del sud, in Sicilia, i tre pazienti sono tutti e tre del Nord, della zona della bergamasca dove pare, potrebbe esserci un altro focolaio.

 Dei 322 contagiati, 114 sono ricoverati con sintomi, 35 sono in Terapia intensiva, 162 sono in isolamento domiciliare. Le vittime in totale sono 11: «Era una persona con gravi patologie pregresse», ha detto il commissario per l’emergenza Angelo Borrelli confermando l’undicesimo decesso registrato in Italia, in Veneto nello specifico.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE. L’ULTIMA VITTIMA E’ UNA DONNA VENETA

Sono saliti a 45 i casi confermati di positività al coronavirus in Veneto. Ne dà notizia la Regione Veneto, con l’ultimo report in cui è incluso il caso dell’anziana deceduta a Treviso, che porta a due il numero di vittime in Regione. Il cluster di Vo’, focolaio dell’infezione, registra 33 casi confermati (tra cui una vittima). Vi sono poi 4 casi nel cluster di Mirano, 4 in quello di Venezia, e 4 casi di contagiati (tra essi l’anziana deceduta a Treviso) ancora da associare ad un cluster preciso.

Nei prossimi giorni, non si daranno aggiornamenti sul numero delle vittime, fino a quando non ci saranno le conferme ufficiali che la morte dei pazienti è stata causata da coronavirus e non da patologie pregresse.

Leggi altri articoli di Ultimissime

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close