Coronavirus ultime notizie: 400 contagiati, 36 pazienti in terapia intensiva


Doveva tenersi dopo le 18 la consueta conferenza stampa durante la quale il governatore della regione Lombardia, Fontana, insieme a Gallera assessore del Welfar, rendono noti i dati aggiornati circa il numero di contagi nella regione. Ma la conferenza stampa è stata annullata per un sospetto caso di coronavirus proprio tra i collaboratori del presidente Fontanao nello staff di Gallera. Secondo indiscrezioni, anche il governatore della regione, si sarebbe dovuto sottoporre al tampone, ma queste sono indiscrezioni giornaliste circolate dopo che la conferenza è stata annullata. A distanza di due ore poi, sono arrivati aggiornamenti che smentiscono queste notizie circolate.

E’ stata invece breve quella tenuta a Roma, da Borrelli, capo della protezione civile, che ha fornito i dati con gli ultimi numeri dei contagi da coronavirus in Italia. Sono 400 le persone contagiate dal virus.

Tra le notizie positive della giornata quella di un parto a Piacenza, dove una donna è ricoverata in seguito al contagio. Il bambino risulta essere negativo e tutto è andato bene.

Coronavirus ultime notizie: tutti i numeri aggiornati al 26 febbraio 2020

Sono 400 i contagiati per il Coronavirus in Italia siamo quindi a 50 in più rispetto ai numeri dati questa mattina intorno a mezzogiorno. Il dato aggiornato è stato fornito dal commissario per l’emergenza Angelo Borrelli nel corso della conferenza stampa alla Protezione Civile. Questi i dati aggiornati alle 18 di oggi.

La divisione regione per regione: 258 in Lombardia, 71 in Veneto, 47 in Emilia – Romagna, 11 in Liguria, 3 in Piemonte, Lazio e Sicilia; 2 in Toscana uno a Bolzano e uno nelle Marche. Il numero dei deceduti resta fermo a 12, sale a 3 quello delle persone guarite.

Le persone ricoverate con sintomi sono 128, quelle in terapia intensiva 36 e quelle in isolamento domiciliare 221.

Oltre la metà dei positivi – ha aggiunto Borrelli – non ha bisogno di cure ospedaliere e, come conferma anche l’Oms, gli affetti da coronavirus hanno in 4 casi su 5 sintomi lievi”.

Parla il ministro dell’Università Manfredi: “Da lunedì lezioni online nelle aree colpite”

Da lunedì 2 marzo, nelle aree colpite dal coronavirus, gran parte degli universitari potrà progressivamente tornare a seguire le lezioni sul web grazie all’insegnamento a distanza” ha fatto sapere il ministro.

Gravi ma stabili le condizioni del “paziente 1”

Rimangono gravi, anche se sostanzialmente  stabili, le condizioni del ‘Paziente 1’ dell’epidemia di coronavirus: il 38enne, di Codogno (Lodi), è sempre ricoverato al reparto di rianimazione del Policlinico San Matteo di Pavia. Il ricercatore della ‘Unilever’ di Casalpusterlengo (Lodi)è seguito dalla équipe del professor Raffaele Bruno, direttore delle malattie infettive del San Matteo.

Leggi altri articoli di Ultimissime

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close