Denise Pipitone ultime notizie, la testimonianza: rapita da due uomini e portata via

Il lavoro fatto da Chi l’ha visto è stato certosino con la testimonianza di Battista della Chiave, il testimone audioleso che nel 2013 disse per la prima volta di aver visto Denise Pipitone. Era abbastanza evidente che l’uomo avesse molto da dire ( tutto da stabilire poi se nel racconto da lui fatto si parla realmente di Denise Pipitone o di un’altra bambina, o persino se si sia inventato tutto, cosa che però appare parecchio strana). L’anziano, che purtroppo è venuto a mancare e non può essere quindi riascoltato, aveva cercato a suo modo di spiegare che cosa aveva visto subito dopo la scomparsa di Denise Pipitone, il primo settembre del 2004 ma, come confermano anche altri due esperti di linguaggio dei segni, che conoscono anche i dialetti usati da chi non conosce il linguaggio dei segni per come lo si insegna, tra l’interprete della procura che per prima ascoltò il signor Battista e l’uomo, ci furono parecchie incomprensioni.

Riesaminando il colloquio, che è stato registrato, i due esperti che hanno dato il loro contributo per il programma di Rai 3, sono riusciti a cogliere dei dettagli assolutamente inediti dei quali fino a ora non si era mai parlato. L’uomo non solo ha raccontato di aver visto la bambina, che egli identifica come Denise Pipitone ( gli viene mostrata una foto della piccola scomparsa da Mazara del Vallo nel 2004) ma aggiunge anche dettagli su altre persone. Il racconto dell’uomo è dettagliato.

Nuovi dettagli sul rapimento di Denise Pipitone: sarebbe stata presa da due uomini

Secondo quanto ha riferito l’unico testimone di questa vicenda, Denise è stata rapita da due uomini, uno di 25 anni con capelli ricci e barba, poi portata a bordo di una barca con uno scooter, in seguito gettato in mare. Per raggiungere questo posto, le persone che hanno preso la bambina sono passate sotto un cavalcavia. Non hanno dubbi gli interpreti, il signor Della Chiave non parlava del mare, quello che lui faceva prima di parlare della barca, era il segno che corrisponde alla parola cavalcavia, una parola che l’interprete della procura non avrebbe mai capito. Il signor Battista poi, aggiunge anche che la bambina piangeva, che è stata portata su una barca e nascosta sotto una coperta. Si presume che lui non fosse in quel luogo e che quindi lo abbia capito, leggendo il labiale di chi parlava di questo fatto, e che forse credeva di non essere capito.

I due interpreti che hanno riascoltato le parole nel linguaggio dei segni usato da Della Chiave, hanno anche capito che l’uomo parla della piccola in un altro momento. Dice che forse aveva freddo, o faceva freddo, e le è stata data una minestra da mangiare. Hanno un solo dubbio: non hanno ben capito se è stato lui stesso a dare da mangiare alla bambina o se ha visto una persona che la teneva in braccio e le ha dato da mangiare.

“Così si doveva fare. Fin da subito avevamo capito che c’erano state delle difficoltà di interpretazione, avevamo forti dubbi su come fu raccolta la testimonianza di Della Chiave e abbiamo perso un teste importante. Grazie per il lavoro che avete svolto“, ha commentato Frazzitta nel corso del programma Rai.

Qualcosa si sta muovendo e qualcuno ha anche deciso di parlare, ne è un esempio la lettera anonima arrivata presso lo studio legale di Frazzitta.

One response to “Denise Pipitone ultime notizie, la testimonianza: rapita da due uomini e portata via

  1. Speriamo si possa giungere alla fine di questa brutta storia , che i genitori possano riabbracciare la figlia o piangerla su una tomba e che per una volta i responsabili paghino per il male che hanno causato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.