Sei regioni verso la zona bianca dal primo giugno 2021: cosa si potrà fare

Sembrerebbero esserci buone notizie almeno per sei regioni italiane, le prime che, a partire da inizio giugno, potrebbero passare in zona bianca. Solo la Sardegna prima di diventare addirittura una regione in zona rossa, aveva vissuto un breve periodo in zona bianca, e i sardi avevano potuto “godere” di una ritrovata libertà che era costata comunque molto cara nelle settimane successive. Con l’arrivo della bella stagione però, la speranza è che il virus inizi a diffondersi di meno, anche considerato il fatto che milioni di italiani sono stati vaccinati e che migliaia di persone sono state contagiate e guarite.

Quali sono le regioni che dal primo giugno 2021 potrebbero passare in zona bianca e che cosa si potrà fare nelle regioni che rientreranno nelle aree a bassissimo rischio ?

Le regioni che ambiscono alla zona bianca: quali sono

 Stando agli ultimi dati raccolti dalla cabina di regina, dal primo giugno potrebbero entrare in zona bianca Friuli-Venezia Giulia, Molise e Sardegna. A queste regioni, dal 7 giugno, si aggiungerebbero Abruzzo, Veneto e Liguria. Non c’è niente di certo al momento, sarà tutto in evoluzione e si stabilirà nella prossima settimana. Ricordiamo che la condizione necessaria perché le regioni entrino in zona bianca, comunque, è che il trend dei contagi e delle ospedalizzazioni non peggiori e resti quello attuale . Come immaginerete, anche un solo focolaio scoppiato all’improvviso può far cambiare le cose anche all’ultimo momento.

In zona bianca niente coprifuoco

Quali sono le regole da rispettare in zona bianca? Rimangono in vigore solo le regole di comportamento, cioè l’uso della mascherina e il distanziamento sociale. Sono aperti tutti i negozi e i ristoranti e non c’è più il coprifuoco ( che invece nelle altre regioni almeno per queste settimane sarà in vigore fino alle 23). Ovviamente si invita tutti a seguire regole di buon senso: il fatto che i contagi siano in calo non significa che il virus non circoli, anche considerato il fatto che nel territorio potranno arrivare persone da fuori, turisti inclusi.

Qui tutte le regole attualmente in vigore in zona gialla

Si lavora quindi per capire quali saranno le regioni a passare in zona bianca. Il presidente della regione Liguria non ha dubbi: la sua regione sarà una delle prime a passare in zona bianca e a dire quindi addio al coprifuoco. “La Liguria sarà tra le prime in Italia senza coprifuoco. La nostra regione dovrebbe tornare in zona bianca già dal 7 giugno, un momento che festeggeremo con una grande celebrazione perché è frutto di tanti sacrifici e di un grande lavoro“, ha dichiarato il presidente ligure Giovanni Toti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.