Saman Abbas ultime notizie, il cugino si dichiara innocente

C’era molta attesa questa mattina per l’interrogatorio di uno dei cugini di Saman Abbas che sarebbe coinvolto nell’omicidio della ragazza. L’uomo è stato fermato in Francia, dove sarebbe scappato in seguito alla denuncia di scomparsa di Saman. Mentre i genitori della ragazza avevano organizzato un viaggio per il Pakistan, altre persone coinvolte in questa vicenda sconvolgente, avrebbero lasciato l’Italia alla volta di altri paesi dell’Unione Europea. Fermato dalle forze dell’ordine francesi, ed estradato in tempi rapidissimi, il cugino di Saman è stato oggi ascoltato dal GIP.

Secondo le ultime notizie, il giovane si sarebbe avvalso della facoltà di non rispondere, dicendo di non sapere nulla su quello che è successo a sua cugina presumibilmente la notte del 30 aprile 2021.

Saman Abbas ultime notizie: il cugino fermato non parla

Si sperava che il giovane fermato in Francia e arrivato nella tarda serata di ieri in Italia, potesse fare chiarezza su questa vicenda, aggiungendo altri tasselli. Fondamentale in questa storia è stata la testimonianza del fratello di Saman che però non sa nulla di quello che è successo dopo l’omicidio della ragazza che sarebbe stata strangolata. Non sa dove è stata portata Saman una volta uccisa ed è per questo che si confidava nel racconto del cugino che avrebbe potuto sapere qualcosa in più sul luogo della sepoltura. Dove è stato occultato il cadavere di Saman? A quanto pare non lo si scoprirà con questa testimonianza che non aggiunge praticamente nulla alle indagini.

Ikram Ijaz, il cugino della giovane pakistana Saman Abbas, scomparsa nella notte tra il 30 aprile e il primo maggio, si è detto estraneo alla  sua sparizione. Lo ha spiegato l’avvocato Domenico Noris Bucchi al termine dell’interrogatorio di garanzia, nel quale il pachistano si è avvalso della facoltà di non rispondere, ma ha fatto alcune dichiarazioni spontanee. L’avvocato ha anche detto che il suo assistito è pronto a rendere altre dichiarazioni per essere utile in queste indagini ma c’è bisogno di tempo perchè ha bisogno di un interprete, non parlando bene l’italiano, per evitare di dire cose inesatte. Ikram Ijaz vorrebbe anche spiegare perchè ha lasciato l’Italia e ribadire la sua estraneità in questa vicenda.

L’uomo però dovrà spiegare perchè la sera del 29 aprile è stato ripreso in un video che lo mostra insieme a un altro parente e allo zio di Saman, con una pala in mano. Che cosa doveva farci? Proseguono intanto le ricerche nelle campagne di Novellara poco distanti dall’azienda agricola in cui la famiglia di Saman viveva ma per il momento nessuna novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.