Incendio a Milano, palazzo di 15 piani distrutto: le ultime notizie

La domenica del capoluogo lombardo finisce sulla cronaca nera. A Milano, un grosso incendio ha distrutto un palazzo di 15 piani nella periferia sud della città. Il bilancio poteva essere davvero tremendo e drammatico ma per fortuna, stando alle ultime notizie, non ci sarebbero vittime e si spera che questa informazione possa essere confermata anche nelle prossime ore. Il rogo ha devastato un edificio in via Antonini, in cui vivono settanta famiglie. Ambulanze e vigili del fuoco stanno cercando di evacuare tutte le persone che erano nel palazzo e si sta verificando se qualcuno sia rimasto intrappolato dalle fiamme. Completamente distrutta una facciata composta da pannelli che, per via di alcune esplosioni avvenute negli appartamenti, sono saltati anche verso la strada, riempiendo di rottami la via. L’incendio sarebbe divampato intorno alle 18 di oggi, ancora da capire quelle che sono le cause del rogo.

Fino a questo momento 20 inquilini sono stati visitati dal 118: erano tutti in buone condizioni, non presentavano sintomi di intossicazione ed erano in grado di camminare. Continuano le visite di tutte le persone che si sono messe in salvo dopo che l’incendio ha iniziato a divampare distruggendo praticamente l’intero palazzo di cui dopo due ore, ormai è rimasto solo lo scheletro.

Mentre i pompieri stanno continuando ad arrivare sul posto, a quanto si è appreso il fuoco si è propagato probabilmente dall’ultimo piano, facendo crollare le vetrate della facciata e generando una colonna di fumo visibile anche a chilometri di distanza.

Incendio a Milano, palazzo di 15 piani distrutto: le prime testimonianze

Le persone che hanno lasciato prima che la situazione si aggravasse il palazzo raccontando di aver sentito puzza di fumo e di aver lasciato quindi le abitazioni in cui si trovavano. Per fortuna, almeno secondo quelle che sono le ultime notizie, si sarebbero messi tutti in salvo. Una testimone che era all’interno del grattacielo racconta: “Abbiamo visto il fumo inizialmente dai piani alti, poi ci siamo accorti che il fumo era anche in basso.  Siamo subito scappati fuori e abbiamo chiamato i pompieri”. Tra gli altri a immortalare anche quello che stava avvenendo, Morgan. Il cantante ha postato sui social alcuni video che mostrano l’incendio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.