Vende app a Yahoo: adolescente milionario

Un adolescente è diventato milionario, vendendo app a Yahoo. Questa è la storia di uno studente londinese come tanti, che ha guadagnato un bel po’ di soldi con la vendita di un’applicazione per cellulari al portale Yahoo!. Il nome del fortunato adolescente, è Nick D’Aloisio, 17enne. L’app in questione si chiama Summly, ed è stata lanciata lo scorso anno; la sua utilità sta nel riassumere le notizie e le informazioni sugli smartphone. L’app è piaciuta anche ad Apple, che la considera come una delle migliori del 2012. L’idea di Nick è scaturita dal fatto che, effettuando le ricerche con Google, diventava molto più difficoltoso andare da un sito all’altro per trarne frammenti di notizie. In un primo momento, il software si chiamava Trimit e si basava su un algoritmo che operava riassumendo automaticamente gli articoli in 400 caratteri, riuscendo ad attirare l’attenzione della Horizon Ventures, azienda del milionario Li Ka-shing di Hong Kong, che vi ha investito ben 250 mila dollari.

Yahoo! avrebbe versato 30 milioni di dollari per l’app in questione, oltre ad assumere Nick D’Aloiso, il quale lavorerà continuando a studiare. Il vice presidente per il mobile e i prodotti emergenti di Yahoo!, Adam Cahan, ha detto, al Financial Times, che “Nick rappresenta un cambio generazionale“, e identifica la nuova generazione che “ha un punto di vista differente“.

Il suo obiettivo era quello di far giungere la tecnologia messa a punto con questa app ad un gran numero di persone. Il giovane ha imparato a programmare da autodidatta all’età di soli 12 anni, crenado differenti applicazioni come ad esempio Facemood, un servizio che determina gli umori degli utenti del social network Facebook.
Niente male per un ragazzo così giovane, non pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.