Facebook annuncia gli album condivisi

Facebook lancerà l'ennesima novità riguardante le foto, dando la possibilità agli utenti di creare album condivisi che potranno contenere fino a 10.000 foto

Ogni novità lanciata da Facebook promette di cambiare il mondo dei social network, costringendo i concorrenti a cambiare per stare al passo. Questa volta il gruppo di Mark Zuckerberg ha annunciato di voler introdurre gli album fotografici condivisi tra più utenti, un modo per avvicinare al social network nuovi utenti e trattenere i vecchi. 

Ennesima novità lanciata da Facebook, destinata a cambiare ancora il mondo dei social network: gli album condivisi tra più utenti. La novità consiste nella possibilità per ogni utente di creare un album fotografico condiviso con altre persone, che potranno aggiungere foto e taggarle a proprio piacimento. Con un massimo di 50 condivisioni per album e 200 foto a disposizione di ogni amico che fa parte del gruppo, si potranno ottenere degli album che possono arrivare a 10.000 foto condivise. Il creatore dell’album potrà decidere gli amici da invitare nell’album condiviso, e gestire i tag e le modifiche per tutte le foto, mentre gli amici invitati potranno solo modificare le foto da essi caricate.  Per fare un esempio, tutte le persone invitate ad una festa o ad un matrimonio potranno contribuire con il loro punto di vista alla ricostruzione dell’evento in modo dettagliato e pieno di sfumature diverse che una sola fotocamera non avrebbe saputo cogliere. Non ci saranno più diversi album per un solo evento. Una novità importante per Facebook che attraverso le parole dell’ingegnere  Bob Baldwin ha spiegato: “Ogni giorno centinaia di milioni di foto vengono caricate sui nostri profili. Ora vogliamo rendere più semplice la condivisione delle immagini tra gli amici attraverso degli album di gruppo”.  Una piccola rivoluzione che sicuramente contribuirà agli sviluppi di tutti gli altri social network, costretti ad inseguire il colosso di Zuckerberg, che con questa mossa degli album condivisi fa un ulteriore passo avanti dopo il recente acquisto del social fotografico Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.