California: cacciatore si perde e sopravvive nella foresta per 19 giorni

E’ la storia di Gene Penaflor, un uomo di 72 anni, un cacciatore che si è perso sulle montagne della Mendocino National Forest, in California. L’uomo è sopravvissuto nella foresta per ben 19 giorni. E’ riuscito a sopravvivere cacciando e cercando riparso sotto i tronchi. Increduli ma contenti i soccorritori l’hanno trovato sano e salvo. Potrebbe essere la trama di un film. Il cacciatore californiano ha cercato in tutti i modi di sopravvivere nelle foresta. L’uomo, ex cameriere di un albergo, era partito lo scorso 24 settembre insieme a un compagno. I due stavano andando a caccia di cervi. Il cacciatore, all’improvviso, ha perso le tracce dell’amico e non è più riuscito a trovarlo. Probabilmente stava camminando molto avanti nella foresta finché non si sono persi di vista. Penaflor era poi scivolato e aveva battuto la testa. L’uomo, così, era svenuto. Una volta risvegliato e ripreso i sensi non è riuscito più a orientarsi. Il cacciatore aveva perso la via di ritorno, e non aveva più trovato l’amico.  Per sopravvivere nella foresta, Penaflor si era acceso un fuoco per scaldarsi, e aveva creato un letto di foglie per proteggersi dal freddo.

L’amico cacciatore, nel frattempo, aveva dato l’allarme. La foresta però è molto grande e l’area da perlustrare nella Yuki Wilderness era abbastanza ampia. Inoltre, i soccorritori non avevano trovato tracce del passaggio di Penaflor. Complice anche la natura. Dopo qualche giorno la scomparsa del cacciatore, è arrivata anche una tempesta di acqua e neve, la quale aveva messo a freno le ricerche su Gene Penaflor. Per mangiare il cacciatore aveva ucciso scoiattoli e altri animali. Per bere aveva a disposizione le riserve d’acqua della foresta. Il cacciatore è riuscito così a sopravvivere per 19 giorni. Alcuni cacciatori che si trovavano a passare da quelle parti hanno udito le sue urla. L’uomo è stato portato in elicottero allo Ukiah Valley Medical Center. Ma si è subito rimesso in piedi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.