Cuoce il gatto nel forno a microonde e lo uccide per punizione

Una storia assurda è accaduta nel sud dello Yorkshire, ad Hoyland, dove una ragazza ha cotto il gatto nel forno a microonde uccidendolo per punizione. Lei è una 23enne e il suo nome è Laura Cunliffe. Cosa può aver fatto di tanto grave questo povero gatto per fare una fine del genere? Bene, la sua colpa era quella di aver attaccato il pesciolino rosso della giovane.

Dietro a questo terribile gesto ci sarebbero però dei problemi della ragazza, che a quanto pare soffre di depressione. Aveva rinvenuto i resti del pesciolino rosso a terra, e così ha punito il gatto cuocendolo nel forno a microonde e quindi uccidendolo. Il suo intento non era quello di farlo morire, e aveva programmato il microonde per 5 minuti. Si è accorta di quanto terribile fosse quello che stava facendo, e così lo ha recuperato dopo un minuto. Purtroppo era già troppo tardi e il suo gatto bianco e nero, Mowgli, è morto per le ustioni subite.

Ora la giovane, che ha cotto il gatto nel forno a microonde, è stata condannata a 14 settimane di reclusione, e il giudice ha deciso che non potrà mai più avere animali domestici. Gravissimo il suo gesto, nei confronti di un gatto che si fidava di lei. A nulla sono servite le parole della difesa di Laura, che puntava sui problemi psichici della 23enne. Anche la famiglia non si spiega come i medici non si siano potuti accorgere dei suoi problemi mentali. Ma il giudice è chiaro, la giovane, mentre metteva il gatto nel microonde uccidendolo, ha affermato di sapere ciò che stava facendo.

Ed ora, come è giusto che sia, pagherà per questo terribile gesto. Ha cotto il suo gatto nel forno a microonde e lo ha ucciso per punizione. Troppa crudeltà nei confronti di un animale domestico, che non può che lasciarci inorriditi.

One response to “Cuoce il gatto nel forno a microonde e lo uccide per punizione

  1. Cara Laura,la punizione che ti meriti è ben altra di poche settimane.Io ti punirei diversamente…………pensa alle sofferenze che ha passato quella povera creatura………..hai recepito quello che farei io per punirti? Buon proseguimento Laura Cunliffe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.