Time, personaggio dell’anno 2017 è il movimento #MeToo contro le violenze


Time, personaggio dell’anno 2017 è il movimento #MeToo contro le violenze

Eletto personaggio dell’anno 2017 il movimento #MeToo, contro la violenza sulle donne, secondo la rivista Time. Il noto giornale ha rivelato che il personaggio dell’anno non è solo una persona, bensì tutte le vittime di molestie. Ogni anno, la rivista elegge il suo personaggio e questa volta c’è stato un grande colpo di scena. Le ultime notizie rivelano che la motivazione riguarda proprio il mondo dei social, dove molte donne hanno fatto la loro confessione sugli abusi ricevuti.

MOVIMENTO #METOO ELETTO PERSONAGGIO DELL’ANNO 2017 ULTIME NOTIZIE: LA SCELTA DELLA RIVISTA TIME

Il movimento #MeToo diventa il personaggio dell’anno 2017, eletto dalla rivista Time. Questa volta non stiamo parlando di una singola persona, ma di milioni di vittime di abusi. Sappiamo bene che ogni anno la rivista pubblica il nome del personaggio dell’anno, ovvero colui che è riuscito a catturare l’intera attenzione su di sé. Quest’anno è arrivato il colpo di scena e l’interesse sembrerebbe essersi spostato su un movimento, diventato il vero protagonista dell’ultimo periodo. “Il personaggio dell’anno non è solo una persona ma milioni di vittime di molestie e abusi”, ha rivelato la rivista. La motivazione ricade proprio sui social network, poiché sono molte le persone che hanno scelto di dichiarare di aver subito violenze attraverso il web.

Infatti, la nota rivista ha annunciato che questa scelta si è basata sul fatto che le donne hanno “spostato il network dei sussurri sui social, spingendo tutti noi a smettere di accettare l’inaccettabile”.

E’ dal 1927 che Time elegge il personaggio dell’anno, una persona che si è riuscita a contraddistinguere durante tutto l’anno, sia nel bene che nel male. Il movimento #MeToo è stato creato anni fa, con l’attivista Tarana Burke. Ma nell’ultimo periodo ha ricevuto un grande successo. Ciò è avvenuto, in particolar modo, dopo le denunce verso il produttore cinematografico, Harvey Weinstein. Dopo di lui, sono state colpite altri personaggi noti del mondo dello spettacolo.

RIVOLUZIONE MONDIALE: I SOCIAL NETWORK DIVENTANO PROTAGONISTI

L’hashtag #MeToo ha riscosso un grande successo, tanto che viene utilizzato sui social network da donne provenienti da tutto il mondo. In questo modo, le persone denunciano abusi ricevuti, in particolare da personaggi conosciuti. Molte sono le donne che, utilizzando tale hashtag, sono riuscite a trovare il coraggio di denunciare. Il secondo posto lo conquistare Donald Trump, il presidente degli Stati Uniti, seguito da Xi Jinping, presidente della Cina. Dopo di loro vi è il procuratore speciale Robert Mueller e Kim Jong un, leader nordcoreano che ha creato un bel po’ di scompigli negli ultimi tempi. Edward Felsenthal, direttore della rivista Time, nel programma Today della Nbc ha rivelato che si l’elezione di #MeToo, come personaggio dell’anno, rappresenta il grande cambiamento sociale degli ultimi decenni.

Time, personaggio dell’anno 2017 è il movimento #MeToo contro le violenze ultima modifica: 2017-12-07T14:11:10+00:00 da rebecca

Leggi altri articoli di News dal mondo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close