Al matrimonio di Harry la sedia vuota non era per Lady Diana ma per la regina, delude il motivo (Foto)

Ci eravamo emozionati un po’ tutti immaginando che la sedia lasciata libera al matrimonio di Harry e Meghan Markle fosse per Lady Diana, ma non è così (foto). La vita dei reali inglesi è piena di regole da seguire e gli esperti di etichetta hanno spiegato il vero motivo per cui il posto in chiesa accanto a William d’Inghilterra fosse vuoto. Quel posto era per la regina Elisabetta che come abbiamo visto in più immagini era seduta accanto al consorte ma in seconda fila. Tra i tanti omaggi a Lady Diana quello della sedia non era vero, solo una suggestione, quel posto era semplicemente necessario per lasciare libera la visuale alla regina. E’ il settimanale People a rivelare che la sedia vuota serviva alla regina che infatti era posizionata proprio dietro. E’ facile che il ricordo della principessa Diana suggestioni chi la ricorda sempre meravigliosa, adorabile soprattutto con i figli Harry e William. Qualcuno ricordava che la sedia vuota per Lady D ci fosse anche in occasione del matrimonio di William e Kate Middleton, sembra che non sia così.

NEL GIORNO DEL MATRIMONIO DI HARRY E MEGHAN LA SEDIA VUOTA NELLA CAPPELLA NON ERA PER LADY DIANA MA PER LA REGINA ELISABETTA

Per le nozze del primogenito con Kate non fu necessario lasciare un posto vuoto perché la regina Elisabetta era seduta in prima fila. La tesi che delude è confermata anche dall’esperta di reali Rebecca English che su Twitter ha smontato l’ipotesi di un tributo in memoria di Diana scrivendo: “Non è così, la sedia di fronte alla Regina viene sempre lasciata vuota”.

Non siamo esperti in etichetta reale e anche noi avevamo creduto che la sedia vuota nella Cappella nel giorno delle nozze di Harry e Meghan fosse uno dei tanti omaggi alla mamma dello sposo. Restano però tutti gli altri omaggi rivolti a Lady D, dai fiori agli anelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.