William e Kate, per il battesimo di Louis la torta preparata sette anni fa e conservata per la tradizione (Foto)

William e Kate per il battesimo di Louis hanno servito una torta vecchia di sette anni, quella del loro matrimonio (foto)

Le tradizioni della famiglia reale inglese ci sorprendono e sono Kate e William a rispettarle più di tutti; l’ultima ieri per il battesimo del principino Louis (foto). I duchi di Cambridge hanno offerto agli invitati al battesimo una torta vecchia di 7 anni, ma come è possibile conservare un dolce per così tanto tempo? Sono tradizioni reali ma molto particolari e la torta servita al ricevimento del battesimo di Louis ha davvero sette anni, era la torta del matrimonio di William e Kate. Sembra sia prassi per la royal family offrire una fetta del dolce consumato durante un evento speciale e il royal wedding lo è stato è di certo. Sarà anche carina la tradizione ma come può un dolce essere commestibile dopo tanto tempo? Gli esperti rivelano che è possibile grazie a una soluzione di alcool inserita dai pasticcieri. Approfondiamo l’argomento che un po’ ci piace e un po’ ci fa inorridire perché la coppia reale inglese è andata ben oltre la tradizione.

AL BATTESIMO DEL PRINCIPE LOUIS UNA TORTA VECCHIA 7 ANNI

E’ previsto che si conservi uno strato di torta per poi consumarla in un’altra occasione speciale ma il duca e la duchessa di Cambridge ne hanno conservato un po’ di più considerando che hanno servito la stessa torta sia al battesimo del principino George che a quello della dolce Charlotte, infine ieri al battesimo di Louis.

Sempre gli esperti rivelano che la torta del matrimonio di William e Kate meritava davvero di essere conservata e servita più volte nel tempo perché a dir poco favolosa, decorata dalla cake designer Fiona Cairns con crema e glassa, composta da otto piani, 900 decorazioni a forma di fiori e 17 varietà di foglie. Voi conservereste una torta per sette lunghi anni? Inoltre, il dolce è stato consumato del tutto o Kate e William hanno in programma il quarto figlio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.