Meghan Markle di nuovo in pubblico con Harry per il tributo alle vittime della strage in Nuova Zelanda

Non comincia il periodo di maternità di Meghan Markle. Non poteva non accompagnare Harry in un giorno così importante. Meghan ha rinunciato al suo periodo di riposo, non poteva essere altrimenti. Non è mancata nella giornata del tributo alle vittime della strage in Nuova Zelanda. C’era anche lei al fianco di suo marito. Il royal baby potrebbe nascere a breve ma Meghan ha presenziato anche in questa occasione. Total Black, con un cappotto che ha coperto le sue forme, con il volto turbato per quanto accaduto, anche questa volta la duchessa del Sussex era in prima linea. “Siamo con voi” hanno scritto Harry e Meghan sul libro della raccolta firme nel giorno dell’omaggio alle vittime della strage di Christchurch.

HARRY  E MEGHAN ANCORA IN PUBBLICO INSIEME PER RICORDARE LE VITTIME DELLA STRAGE IN NUOVA ZELANDA 

Harry e Meghan, che proprio pochi mesi fa sono stati in Nuova Zelanda durante il lungo viaggio nei paesi del Commonwealth, hanno messo a frutto le loro conoscenze sulle usanze maori, salutano in modo impeccabile i delegati con un tradizionale massaggio al naso Hongi prima di firmare il libro di condoglianze con la parola ‘aroha nui’, che si traduce liberamente “con profondo affetto”.

Nulla in questa occasione è stato lasciato al caso, come la scelta della Regina di mandare proprio Harry e Meghan a presenziare in questa occasione. La duchessa, ormai a pochi giorni dal parto,  indossava un paio di orecchini con un disegno di piume incrociate donatole dal primo ministro del paese, Jacinda Ardern.

( nella gallery alcune delle immagini di questa giornata )

Entrambi vestiti solennemente in nero,  hanno parlato con l’Alto Commissario della Nuova Zelanda, Jerry Mateparae, prima di posare bouquet floreali e leggere t altri tributi lasciati  sul librone  da tutte le persone che in queste ore hanno reso omaggio alle vittime della strage.

One response to “Meghan Markle di nuovo in pubblico con Harry per il tributo alle vittime della strage in Nuova Zelanda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.