Incendio Notre Dame, le profezie di Nostradamus e Victor Hugo: avevano previsto tutto?


incendio notre dame profezie

Incendio Notre Dame, le profezie di Nostradamus e Victor Hugo sul disastro: avevano previsto tutto? In queste ore in cui il mondo è scosso dalla perdita della storica cattedrale di Parigi, se ne leggono di tutti i colori e si cercano delle spiegazioni non legate alla realtà dei fatti. Se gli inquirenti parlano di un incidente, c’è chi invece vede questo incendio come qualcosa di predestinato e addirittura profetizzato. Scopriamo quindi quali sono le profezie di Nostradamus e Victor Hugo sull’incendio di Notre Dame.

INCENDIO NOTRE DAME, LA PROFEZIA DI NOSTRADAMUS

A parlare di Nostradamus è stata l’astrologa britannica Jessica Adams. Questa ha deciso di diffondere una quartina del veggente che recita le seguenti parole: “La testa di Ariete, Giove e Saturno. Dio eterno, quali cambiamenti ci aspettano? Dopo un lungo secolo il male ritornerà. Francia e Italia, quali emozioni subirete?“. Tali parole conterrebbero dei chiari riferimenti non solo al luogo del rogo, ma anche alla data. Secondo la Adams il giorno in cui c’è stato l’incendio si è verificata una congiunzione astrale particolare proprio dei pianeti Ariete, Giove e Saturno, come recitato in quei versi di Nostradamus. Questo evento si verificherebbe solo una volta ogni 100 anni e anche questo troverebbe riscontro nelle parole del veggente. L’astrologa ha poi visto nelle parole “Dio eterno” un riferimento ad un luogo di culto come la cattedrale. Vede anche un parallelismo tra Nostradamus, che scrive “Francia e Italia, quali emozioni subirete?” e il tweet di Emmanuel Macron, “Notre-Dame è invasa dalle fiamme. Emozione di un’intera nazione…“.


INCENDIO NOTRE DAME, LE PAROLE DI VICTOR HUGO

Mentre Notre Dame veniva consumata dalle fiamme, in molti hanno pensato alle parole di Victor Hugo in Notre Dame de Paris, scritto nel 1831. Qui si parlava di un incendio, anche se la cattedrale non era mai stata interessata da alcun rogo nel corso della sua storia. Hugo scriveva: “Tutti gli occhi si erano alzati verso il sommo della chiesa, ciò che vedevano era straordinario”. Continuava poi dicendo: “In cima alla galleria più elevata, più in alto del rosone centrale, c’era una grande fiamma che montava tra i due campanili, con turbini di scintille, una grande fiamma disordinata e furiosa di cui il vento a tratti portava via un limbo nel fumo”. Con queste parole Victor Hugo raccontava di un terribile incendio e sembrano essere la previsione di quanto accaduto. Nella storia del Gobbo di Notre Dame, Hugo descrisse dettagliatamente come immaginasse un terribile incendio nella Cattedrale: “Sotto quella fiamma, sotto la cupola balaustrata in tagliata a trifogli di brace, due grondaie fatti a fauci di mostri vomitavano senza posa quella pioggia ardente il cui argenteo scroscio risaltava nell’ombra della facciata inferiore“.


Leggi altri articoli di News dal mondo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close