George Clooney rifiuta di fare da padrino ad Archie, il figlio di Harry e Meghan Markle (Foto)

Ancora prima che Archie, il figlio di Harry e Meghan Markle nascesse, le indiscrezioni su George Clooney nel ruolo di padrino erano forti; adesso però arriva il no dell’attore, il rifiuto che sembra aver detto durante la sua partecipazione ad un noto programma tv statunitense, il Jimmy Kimmel Live. Il figlio di Harry e Meghan Markle è nato pochi giorni fa, inevitabile la domanda al divo di Hollywood che ha risposto scherzando ma forse non troppo. Per lui sarebbe una cattiva idea sceglierlo come padrino, un ruolo troppo importante e George fa già fatica a stare dietro ai suoi figli. Un po’ questa la risposta di Clooney che con sua moglie Amal ha allacciato rapporti molto stretti con i duchi del Sussex. Ricordiamo anche la recente difesa di Clooney alla bella Meghan: dopo avere ascoltato e letto tanti pettegolezzi sul conto dell’ex attrice l’ha difesa accomunandola anche a Lady Diana. Svanisce dunque il sogno di tanti fan dei reali inglesi e dell’attore di vederli tutti insieme nel giorno del battesimo del piccolo Archie?

GEORGE CLOONEY NON SARA’ IL PADRINO DI ARCHIE – CHI SCEGLIERANNO ADESSO HARRY E MEGHAN MARKLE?

“Harry e Meghan, siamo buoni amici ma se volete che io faccia da padrino al vostro piccolo non chiamatemi” ha commentato ridendo il divo definendo che l’eventuale scelta di affidare a lui il compito di padrino è davvero una cattiva idea.

Di certo Harry e Meghan Markle sapevano già della scelta dell’attore statunitense che ha poi aggiunto: “A malapena riesco ad ottemperare ai miei compiti da padre. Jimmy, non sarò io il padrino del piccolo Archie, te lo garantisco, ne sono abbastanza sicuro. In realtà nessuno mai dovrebbe pensare a me per farmi fare da padrino ai suoi figli” ma sempre ridendo.

One response to “George Clooney rifiuta di fare da padrino ad Archie, il figlio di Harry e Meghan Markle (Foto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.