Gianluca Vialli, dopo la chemio e i controlli ha vinto contro il cancro

Dopo due anni Gianluca Vialli fa l’annuncio più bello, anche se lo dice sottovoce che non ha più il cancro. Una lunga battaglia dopo avere scoperto il cancro al pancreas, una notizia che sconvolse il mondo dello sport, i suoi tifosi. Adesso l’ex calciatore racconta che dopo ben 17 mesi di chemio, ovvero due cicli durati otto e nove mesi e terminati a dicembre, c’è il risultato in cui tutti speravano. E’ felice Vialli ma la paura lo frena, sa qual è la verità per chi ha combattuto contro un tumore, ci sono i controlli ma il primo ha dato l’esito più bello. E’ stata dura anche per lui che si definisce tosto, non si nasconde e parla di un problema non solo fisico ma anche mentale. E’ a Repubblica che Gianluca Vialli ha confidato della malattia ma ha anche parlato della sua amata Lombardia e del periodo terribile che soprattutto questa regione sta vivendo a causa del coronavirus.

GIANLUCA VIALLI LONTANO DALLA LOMBARDIA PROVA UN SENSO DI COLPA

“A dicembre ho concluso diciassette mesi di chemioterapia, un ciclo di otto mesi e un altro di nove. È stata dura, anche per uno tosto come me. Dura, dal punto di vista fisico e mentale. Gli esami non hanno evidenziato segni di malattia. Sono felice, anche se lo dico sottovoce”. Sono gli esami fatti ad aprile e i peli che gli stanno ricrescendo sul corpo, sul volto, a dargli gioia.

Non può non pensare alle persone morte in ospedale in questo periodo: “… ai loro parenti costretti a casa, ai funerali non celebrati: è terribile. Una prova estrema, uno strazio. E resteranno enormi cicatrici affettive, morali ed economiche. La vita di ognuno cambierà e per tantissima gente è già cambiata, purtroppo“.

Vorrebbe che tutto cambiasse dopo, che la salute diventasse davvero centrale, che non si accettasse più nessun taglio alla sanità pubblica, che non crollassero più ponti e che la sicurezza delle persone diventasse davvero prioritaria. Lo speriamo tutti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.