Simona Ventura sbaglia la tinta fai da te o è solo ricrescita dei capelli? (Foto)


L’emergenza sanitaria, il lockdown, ci hanno resi quasi tutti uguali e anche Simona Ventura ha problemi di ricrescita dei capelli o forse ha provato con la tinta fai da te (foto). Un errore per la conduttrice o semplicemente sta lasciando crescere la sua chioma senza intervenire? I parrucchieri hanno ancora tutti le porte chiuse, da lunedì dovrebbero essere pieni di appuntamenti ma Simona Ventura non teme niente e non solo come tanti lavora in smart working ma si mostra anche sui social, così con la sua ricrescita. In realtà pensiamo che SuperSimo abbia fatto tutto sa sola e che sia anche un po’ disastro, ma tutto recuperabile. Non si notano capelli bianchi ed è difficile che non ne abbia, deve avere semplicemente scelto un colore troppo scuro ed esagerato sulle lunghezze.

SIMONA VENTURA SEI UNA DI NOI CON I TUOI CAPELLI

Tutte più o meno con gli stessi capelli e le follower sono contente di vedere che anche la Ventura ha le stesse difficoltà ma non ne fa certo un dramma, non si nasconde. Meglio la ricrescita scura che i capelli bianchi, su questo non c’è dubbio. Di certo è più semplice per le more, invece sui capelli biondi il rischio di sbagliare è molto più alto, ed ecco il risultato. Non è mai stata bravissima nemmeno con la spazzola ma in compenso ha imparato a truccarsi da sola.

Jo Squillo si offre di inviarle il suo parrucchiere, chi legge lo trova un commento non solo poco carino ma anche irrispettoso nei confronti di chi attende di lavorare. La Ventura non risponde, in quarantena ha scoperto che la sua famiglia è davvero meravigliosa, che con Giovanni Terzi tutto può davvero funzionare, che l’amore e la stabilità sono beni preziosi. Ha avuto tutti accanto, figli e compagno, non poteva desiderare di più. 

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close