Antonella Clerici preoccupata per Maelle, chiede di salvare l’ultimo giorno di scuola (Foto)


Per Antonella Clerici sarebbe giusto che i bambini, i ragazzi, tornino a scuola per l’ultimo giorno, per chiudere un ciclo, come farebbe sua figlia Maelle (foto). La conduttrice chiede l’ultimo giorno di scuola preoccupata che la sua bambina della quinta elementare ricorderà la parte più brutta, il covid che ha sconvolto il mondo e ovviamente anche la sua vita, la vita di tutti. I ragazzi che hanno dovuto rinunciare a tutto hanno perso molto in questi mesi ma si trattava di una pandemia che non ha lasciato spazio ad altre scelte. E’ di certo triste per un genitore osservare un figlio che comprendendo tutto si è lasciato trasportare da questo tempo non potendo fare altro che seguire le lezioni online e parlare al telefono con gli amici, giocare con la play ma restando sempre in un mondo che non era più lo stesso. Antonella Clerici fa una richiesta che non tutti approvano ma che già altre mamme avevano proposto.

ANTONELLA CLERICI SU TWITTER CHIEDE L’ULTIMO GIORNO DI SCUOLA PER MAELLE E TUTTI GLI ALTRI

“La mia Maelle come mezzo milione di altri bambini finirà la sua 5 elementare senza rivedere i suoi compagni di scuola. Da grande si ricorderà del virus che ha sconvolto il mondo e anche un po’ la sua vita di bambina. Salviamo ultimo giorno di scuola” una richiesta che non trova il consenso di tutti, anzi c’è chi come sempre sposta l’attenzione su altro. “Io rivolgerei un pensiero ai tanti bambini che non hanno potuto frequentare nemmeno online le lezioni per tutti questi mesi. Secondo me una perdita gravissima di cui si parla molto poco. Si tratta dell’istruzione dei nostri piccoli che magari non avevano tutti i mezzi necessari”. 

Anche Andrea Vianello ha lo stesso desiderio di Antonella Clerici: “La scuola, chissà perché, è l’unica cosa che non è ripartita. Regalate almeno a questi ragazzi un ultimo giorno, soprattutto a chi finisce un ciclo o fa la maturità. È un passaggio che resta nella memoria”. E’ vero sarà in ogni caso un finale che resterà nella memoria, soprattutto per i più grandi.

Leggi altri articoli di News dal mondo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close